Banche, Zanettin (Fi) presenta ddl per nuova Commissione inchiesta

Un disegno di legge per l'”Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario, finanziario e assicurativo” è stato presentato oggi dal senatore Pierantonio Zanettin (Fi). A quanto si apprende, nella presentazione del provvedimento Zanettin ricorda che “già nella due precedenti legislature il parlamento ha ravvisato la necessità di istituire una Commissione parlamentare bicamerale d’inchiesta sul sistema bancario e e finanziario italiano, per indagare su vicende e comportamenti che hanno provocato la crisi di istituti bancari nazionali sui fallimenti bancari dell’ultimo decennio e più, in generale, per monitorare il complessivo funzionamento del sistema finanziario del Paese”.

“Nell’ultimo decennio il sistema bancario, finanziario e assicurativo ha registrato significativi cambiamenti, quali, la diffusione di nuovi di modelli di business, di servizi e di prodotti, processi di riorganizzazione e di ottimizzazione delle risorse, la progressiva riduzione dei volumi dell’attività creditizia tipica in favore del sempre maggior peso dei servizi e delle attività di investimento nonché significative pressioni competitive derivanti soprattutto dal Fintech – continua Zanettin, già membro della Commissione sulle banche nella precedente legislatura – Tali dinamiche pongono profili di attenzione sulla tutela del risparmio, sulla bassa educazione finanziaria, sul corretto funzionamento del sistema bancario, finanziario e assicurativo nonché sul benessere lavorativo; condizioni tutte necessarie per il perseguimento del miglior interesse del cliente”.

Zanettin sottolinea che la chiusura anticipata della legislatura XVIII non ha consentito alla precedente Commissione “di portare a compimento alcuni importanti cicli di audizioni e di attività conoscitive su temi di particolare interesse e rilievo tra cui, ad esempio, le cripto-attività, la finanza sostenibile e i Non performing exposures (Npe)“. “Appare pertanto necessario – osserva proponendo una nuova Commissione di inchiesta bicamerale – che anche nella presente legislatura, il Parlamento ponga speciale attenzione al il sistema bancario, finanziario e assicurativo nazionale, valutandone l’adeguatezza ed il corretto funzionamento rispetto alle mutevoli necessità di cittadini e imprese e proponendo eventuali correttivi alla normativa di riferimento per garantire la modernità e la competitività del sistema-Italia unitamente alla protezione del risparmio”.

Leave a Comment