Bollo auto 2022 non pagato: scadenza, multe, sanzioni

Cosa succede se il bollo auto non viene pagato? Quali sanzioni scattano? Quando arriva la prescrizione? Come spiega laleggepertutti.it, il bollo auto è un tributo regionale e il mancato pagamento non impedisce la circolazione dell’auto. Si va incontro a multe per il mancato pagamento – secondo le scadenze di aprile, agosto o dicembre – ma non si perdono punti sulla patente.

Chi non paga può ricevere un avviso di accertamento da parte della Regione o dall’Agenzia delle Entrate, a seconda di chi gestisce il bollo auto in quello specifico territorio e, pertanto, è il titolare del credito.

L’automobilista ha 60 giorni di tempo per pagare o fare ricorso, nell’ipotesi in cui ritenga l’importo non dovuto. In questo caso il giudice competente per il ricorso è la Commissione Tributaria Provinciale.

LEGGI L’APPROFONDIMENTO INTEGRALE SU LALEGGEPERTUTTI.IT

Le sanzioni per il pagamento ritardato:

– per chi paga il bollo auto con ritardo tra il 15° e il 30° giorno dopo la scadenza c’è una sanzione dell’1,5% sulla tassa dovuta per ogni giorno di ritardo;

– tra il 31° e il 90° giorno dopo la scadenza c’è una sanzione dell’1,67% sulla tassa dovuta per ogni giorno di ritardo;

– tra i 90° e il 365° giorno dopo la scadenza c’è una sanzione del 3,75% sulla tassa dovuta per ogni giorno di ritardo;

– oltre un anno dopo la scadenza c’è una sanzione del 30% sulla tassa dovuta più un interesse dello 0,5% per ogni sei mesi di ritardo.

Leave a Comment