Caro bollette, faro Antitrust-Arera su pratiche commerciali scorrette

“L’aumento incontrollato dei prezzi dell’energia e lo stato di incertezza generale causato dalle tensioni internazionali stanno coinvolgendo sia i consumatori che gli operatori del settore energetico, traducendosi talvolta in iniziative che possono configurarsi come pratiche commerciali scorrette o violazioni della regolazione di settore”. Questo, in sintesi, il messaggio lanciato dai vertici delle due Autority più coinvolte sul tema della crisi energetica e dell’aumento dei prezzi, l’Antitrust (il Garante per la concorrenza e il mercato) e l’Arera (Autorità di regolazione dell’energia, le reti e l’ambiente).

”Ne sono testimonianza diverse segnalazioni alle Autorità, da parte di consumatori, per violazioni del dl Aiuti bis, principale novità nel contesto delle variazioni unilaterali di contratto, nonché per utilizzi impropri degli strumenti del recesso del venditore e della risoluzione per eccessiva onerosità”, osservano Antitrust e Arera.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato si dice “pronta a intervenire qualora venissero adottate condotte lesive dei diritti dei consumatori”.

Leave a Comment