Digitale, scatta fatturato di Witailer e diventa Pmi innovativa

Witailer spegne 5 candeline e da startup diventa Pmi innovativa. Se all’inizio era soltanto un’idea, oggi Witailer non solo si appresta a superare il traguardo del primo quinquennio ma annuncia anche un balzo nel fatturato salito da 3 a 10 milioni di euro, una crescita di circa il 65% nell’ultimo anno. E non solo. L’azienda guidata da Federico Salina e Jana Nurmukhanova, annuncia infatti anche un altro primato: oggi è tra le 12 startup italiane innovative – e tra le poche in ambito B2B con un fatturato maggiore di 5 milioni e con almeno 50 dipendenti – che sono riuscite a diventare Pmi innovative in meno di cinque anni di attività.

Quello di Witailer, sottolinea l’azienda, “è un caso di successo che racconta un’idea innovativa nata nel momento giusto: a cinque anni di distanza l’azienda, entrata a far parte del gruppo Retex, conta oggi un team internazionale di oltre 75 persone – con uffici anche in Spagna – e un team tech interno per lo sviluppo di tool proprietari e un fatturato sviluppato dai clienti su Amazon di oltre 650 milioni di euro nel 2021″. Sono quasi tutti under 30 i collaboratori dell’azienda e il 53% del team è costituito da donne: giovani appassionati di digitale che hanno compreso quanto una presenza ottimizzata sui marketplace possa migliorare le strategie di vendita omnicanale.

Nata nel 2017 dall’esperienza di ex Senior Manager Amazon Italia e Spagna, l’obiettivo di Witaile è stato aiutare le aziende ad aumentare le vendite online sul canale Amazon e altri marketplace attraverso software e servizi dedicati. Witailer supporta i brand con software di Analytics e di Business Intelligence a comprendere lo scenario competitivo su Amazon e lavora in full service per l’ottimizzazione delle attività di marketing e advertising per aumentarne le vendite a livello internazionale.

Leave a Comment