Governo, Assobibe: “Fondamentale ripartire senza nuove tasse su cittadini e imprese”

Assobibe, l’Associazione di Confindustria che rappresenta i produttori di bevande analcoliche in Italia, formula i migliori auguri di buon lavoro al Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e a tutta la squadra di Governo. Con l’occasione, auspica che l’Esecutivo intervenga quanto prima a sostegno delle imprese che producono e distribuiscono in Italia chinotti, aranciate, cedrate, spume, cole e altre bevande analcoliche, con conseguente valore economico-sociale diretto e a favore di tutta la filiera agricola: è infatti necessario attenuare i riflessi dei pesanti rincari dei costi energetici e delle materie prime.

Il presidente di Assobibe, Giangiacomo Pierini, evidenzia che “In questa fase di crescente inflazione, è necessario che la prossima legge di bilancio contenga un intervento per cancellare la c.d. ‘sugar tax’, la cui entrata in vigore è prevista il 1° gennaio 2023, che graverebbe su cittadini e imprese del comparto, composto per il 64% Pmi”.

Questa nuova imposta – che colpisce solo le bevande analcoliche, con e senza zucchero – determinerebbe pesanti effetti avversi sul mercato e sull’occupazione, senza raggiungere gli obiettivi per cui era stata immaginata nel lontano 2019. Come evidenziato recentemente dalla Commissione europea, è infatti una misura che non garantisce risultati per la salute e per questo diversi Paesi la stanno cancellando visto i misurabili danni economici e occupazionali.

Leave a Comment