Hannappel (Philip Morris): “Investimenti e nuovi prodotti per futuro senza fumo”

“Philip Morris International arriva in Italia nel 1963 e da allora, in questi 60 anni di storia, ha dimostrato di non essere una multinazionale che arriva e poi scappa, ma che al contrario moltiplica le fabbriche e gli investimenti. La fabbrica di Zola Predona, ad esempio, ha ora una sorella a Crespellano, a pochi chilometri di distanza, realizzata grazie a 1 miliardo di euro di investimenti. Inaugurata nel 2016, quella di Crespellano è la fabbrica di Philip Morris più grande al mondo ed è anche il più ampio stabilimento costruito in Italia in questo secolo. Inoltre, può essere considerata a pieno titolo un fiore all’occhiello della meccatronica, del packaging e dell’industria 4.0”. Così Marco Hannappel, presidente e amministratore delegato di Philip Morris Italia che, in occasione della conferenza stampa di presentazione di Iqos Iluma, il dispositivo più avanzato del portafoglio di prodotti senza combustione di Philip Morris International, ha illustrato il lungo percorso di crescita che l’azienda sta seguendo in Italia.

Leggi anche

“Inoltre, abbiamo una filiera agricola che, a partire dagli anni 2000 con gli accordi siglati con Coldiretti, ha visto investimenti per 2 miliardi di dollari – ha proseguito Hannappel – Questi fondi hanno consentito alle circa 1000 aziende agricole che collaborano con noi di adottare una visione lungimirante nel loro operato, ciò ha permesso loro di ridurre il consumo d’acqua e di energia e di eliminare i combustibili fossili. Philip Morris International ha scelto di investire anche al Sud, con l’apertura del centro di servizi digitali ‘Digital information service Center’ di Taranto e stiamo pianificando ulteriori investimenti nello Stivale. Questa volontà torna a confermare la forte presenza dell’azienda in Italia, dove contiamo 38mila occupati e pesiamo per circa mezzo punto del Pil nazionale (circa 8,8 mld di euro)”.

L’impegno di Philip Morris per un futuro senza fumo passa proprio per gli investimenti in nuove strutture, in ricerca e sviluppo e in innovazione, come evidenzia in conclusione il presidente e amministratore delegato di Philip Morris Italia: “Sono ormai quasi 10 i miliardi di dollari investiti in ricerca e sviluppo negli ultimi anni. Questo ci ha permesso di arrivare a creare prodotti innovativi in grado di aiutare i consumatori a smettere di fumare le tradizionali sigarette e passare ai prodotti di nuova generazione senza combustione, semplici e intuitivi, proprio come Iqos Iluma, presentato oggi a Milano”.

Leave a Comment