Innovazione, Roma diventa la capitale dei droni

Roma diventa la capitale italiana dei droni. A partire da domani, infatti, la Capitale ospiterà i due principali eventi dedicati a questi mezzi radiocomandati o a guida autonoma, utilizzabili sia in ambito aereo che marino. Il primo appuntamento è con “Sea Drone Tech Summit”, terza edizione dell’unico congresso in Italia su droni e robot per impiego marino e subacqueo, che si svolgerà domani martedì 25 e mercoledì 26 ottobre presso il Polo Acquatico di Ostia (Roma). Il secondo è invece “Roma Drone Conference”, ottava edizione della conferenza professionale dedicata a normativa, tecnologia e business dei droni aerei, che è prevista per l’8 novembre presso l’Università Europea di Roma. A questi incontri, organizzati dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè, parteciperanno i maggiori esperti italiani nel settore.

“Il nostro Paese è a primi posti a livello internazionale nello sviluppo di nuove tecnologie e servizi con l’impiego di droni, che già oggi vedono queste sofisticate macchine robotiche sempre più protagoniste della nostra vita quotidiana, in cielo ma anche in terra e in mare”, spiega Luciano Castro, organizzatore dei due eventi romani.

“Nei nostri prossimi appuntamenti – sottolinea Luciano Castro- saranno presentati molti nuovi progetti, ad esempio per il trasporto urbano di persone con droni-taxi, per il monitoraggio a lungo raggio di ampi territori o di grandi infrastrutture, per le consegne urgenti tra ospedali di farmaci, sangue e organi e anche per la sorveglianza subacquea e il soccorso in mare”.

Il “Sea Drone Tech Summit”, organizzato in collaborazione con il Municipio Roma X e con l’Università Roma Tre (Dipartimento di Ingegneria e Dipartimento di Ingegneria Industriale, Elettronica e Meccanica), sarà articolato in 4 sessioni congressuali per un totale di 25 relazioni tecniche, dedicate rispettivamente a droni e robot subacquei, natanti drone di superficie e droni aerei per uso acquatico. Sarà anche allestita un’area espositiva con i desk di 16 enti e aziende del settore. Durante il congresso, saranno pure organizzate alcune dimostrazioni operative in vasca e in mare di nuovi droni e robot, ad esempio per il controllo di tubazioni subacquee o di aree archeologiche sottomarine oppure per il salvataggio di bagnanti in difficoltà.

La “Roma Drone Conference”, organizzata in collaborazione con l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) e l’Università Europea di Roma, sarà invece articolata in 2 sessioni: una tavola rotonda sul bilancio e le prospettive del mercato degli Unmanned Aerial Systems (Uas) in Italia, dopo quasi due anni dall’entrata in vigore dei nuovi Regolamenti Uas europeo e nazionale, e poi un convegno dedicato all’utilizzo dei droni per il trasporto urgente in volo di materiali bio-sanitari (come farmaci, vaccini, sangue, organi, ecc.) o di apparecchiature medicali (come un defibrillatore). Sarà presente anche un’area espositiva con i desk di enti e aziende specializzate.

Leave a Comment