Italia Zuccheri ottiene finanziamento di 50 mln per transizione ecologica

Italia Zuccheri-Coprob ha sottoscritto un finanziamento di 50 milioni di euro a supporto della transizione ecologica, da realizzare attraverso il piano strategico 2022-2025. Lo comunica la cooperativa dei produttori bieticoli, in una nota, precisando che l’operazione, per le sue caratteristiche (inventory loan e Esg compliant) è la prima in assoluto per il settore. Il finanziamento ha valenza industriale e ”permette alla società di finanziare a medio termine il fabbisogno di capitale circolante derivante dal ciclo stagionale della campagna di raccolta e trasformazione della barbabietola”.

Strutturato come linea rotativa a 4 anni garantita da zucchero in magazzino, è stato sottoscritto da un pool di 5 banche (Mps capital services (banca agente), Credit agricole Italia, Banco Bpm , Cassa risparmio Ravenna e Iccrea banca) che hanno supportato la società nell’operazione, consentendo di stabilizzare termini e condizioni e allungare la vita media del debito. Il finanziamento è stato organizzato da Mitfin spa e l’operazione è stata strutturata e finalizzata da un team congiunto Coprob-Mitfin.

Il finanziamento è stato organizzato da Mitfin SpA, “boutique” milanese di corporate finance operativa dal 1997 con un lungo track record in operazioni di finanza strutturata e M&A. L’operazione e è stata strutturata e finalizzata da un team congiunto Coprob-Mitfin, guidato rispettivamente da Gaetano Di Bari (Cfo di Italia Zuccheri-Coprob), Andrea Magnaghi (partner e tra i fondatori di Mitfin, con più di 30 anni d’esperienza nella finanza d’azienda) e Ferdinando Schirripa (dal 2019 in Mitfin dopo 30 anni di esperienza internazionale come investment banker e manager di Credit Lyonnais, Credit Agricole e Natixis).

“L’importante transazione permette il rafforzamento finanziario della cooperativa e rende realizzabili gli ambiziosi progetti a lungo termine della filiera dello zucchero italiano – come afferma Bruno Treglia, Direttore Generale di Italia Zuccheri – Coprob – nel segno dell’innovazione e della sostenibilità a 360 gradi”. Italia Zuccheri-Coprob, nata nel 1962, è l’unico produttore di zucchero da barbabietola in Italia e garantisce circa il 20% del fabbisogno nazionale. È l’unica filiera integrata di zucchero 100% italiano. La società che occupa 450 dipendenti tra fissi e stagionali, produce più di 200.000 tonnellate di zucchero all’anno negli stabilimenti di Minerbio (Bo) e Pontelongo (Pd), trasformando la barbabietola coltivata da 4.500 soci in circa 30.000 ettari tra Emilia-Romagna, Veneto, Marche, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia e Piemonte.

Il bilancio consolidato 2021 registra 228 milioni di Ricavi (+10% vs 2020) realizzati con il marchio Italia Zuccheri, 12,9 milioni di Ebitda (+15% vs 2020) e 4,7 milioni di euro di Utile Netto (+65% vs 2020). Tali risultati sono le premesse per un ulteriore sviluppo di Coprob la cui crescita sarà guidata da nuovi prodotti di qualità, biologici e sempre più genuini. Oggi Italia Zuccheri-Coprob è la più importante filiera biologica di zucchero da barbabietola in Europa in capo ad unico operatore ed è un’eccellenza nello sviluppo di un modello di agricoltura sostenibile, che punta sulla valorizzazione dei prodotti di filiera corta. Nel 2020 ha avviato la certificazione delle produzioni agricole mediante il Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (Sqnpi),schema di certificazione, riconosciuto a livello comunitario, con l’obiettivo di valorizzare le produzioni agricole vegetali in conformità ai disciplinari regionali di produzione integrata.

Leave a Comment