Lidl investe 70 milioni in Sardegna, nasce un magazzino nell’Isola

I lavori sono cominciati e saranno ultimati nel 2024: Lidl avrà il suo primo magazzino in Sardegna. La struttura darà supporto agli attuali 21 supermercati in cui lavorano circa 400 persone. Con un investimento da 70 milioni di euro da parte di Lidl Italia, tra due anni sarà operativo il centro logistico nella zona industriale di Assemini (Città metropolitana di Cagliari) e sarà il dodicesimo in Italia. Un’operazione che, con la collaborazione di imprese locali, potrà generare un indotto significativo con la creazione di 140 nuovi posti di lavoro nell’Isola.

La struttura in costruzione nella zona industriale Macchiareddu-Grogastu avrà una superficie coperta di 37mila metri quadri e sarà alimentata al 100% da fonti rinnovabili grazie con un pannello fotovoltaico da 1.100 kilowatt. La rete di distribuzione dei prodotti sarà notevolmente agevolata dal centro logistico di Assemini, con riduzione dell’impatto ambientale per il trasporto delle merci. Ma la presenza del magazzino nell’Isola agevolerà l’apertura di altri punti vendita e l’assunzione di nuovo personale. Le ripercussioni positive per la Sardegna vengono sottolineate anche dall’azienda.

Questo importante progetto porta con sé un significativo risvolto anche per il territorio – spiega Roberto Eretta, amministratore delegato Vendite Lidl Italia -. Molte delle imprese con cui stiamo collaborando per la sua realizzazione, infatti, sono sarde. Grazie a loro e alla proficua collaborazione con il Consorzio industriale provinciale di Cagliari Cacip e con l’amministrazione locale, i lavori stanno procedendo rapidamente”.

Leave a Comment