Lo stato di avanzamento del PNRR

Lo stato di avanzamento del PNRR

Si parla spesso di PNRR e dei suoi obiettivi. Ma in concreto a che punto siamo con l’avanzamento del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza? Su questo argomento in realtà le notizie risultano spesso contradditorie. Cerchiamo di fare chiarezza. Innanzitutto ricordiamo che il PNRR è il documento approvato il 13 luglio 2021 e predisposto dal Governo per illustrare alla Commissione europea come verrano investiti i fondi destinati al nostro Paese nell’ambito di Next Generation Eu, il programma di investimenti e riforme messo in campo in risposta alla crisi pandemica. Il PNRR illustra come le risorse saranno gestite e presenta un programma di obiettivi articolati su tre assi principali:

– Digitalizzazione e innovazione

– Transizione ecologica

– Inclusione sociale

Il Piano sarà attivo fino al 2026 e si inserisce in uno scenario più ampio di finanziamenti della politica di coesione europea per il periodo 2021-2027.

Il PNRR prevede 134 investimenti (235 calcolando anche i sotto-investimenti) e 63 riforme per complessivi 191,5 miliardi di euro a valere sul fondo Next Generation Eu.

Ciò premesso, Adnkronos e Datafactor di Expleo hanno analizzato lo stato di avanzamento del PNRR a partire dai dati forniti da diverse fonti: Istat; MEF, Ministero dell’Economia e delle Finanze; Italia Domani – Portale PNRR, una piattaforma che mette a disposizione i dati e le relazioni sull’avanzamento degli interventi e delle attività del PNRR aggiornati periodicamente; Openpolis, una fondazione indipendente senza scopo di lucro che promuove progetti per l’accesso alle informazioni pubbliche, la trasparenza e la partecipazione democratica; Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni, che analizza il comparto edilizio italiano e le sue procedure, quali investimenti in costruzioni e riqualificazione immobili.

Leave a Comment