Lufthansa, previste 20mila nuove assunzioni

Dopo aver tagliato posti di lavoro durante la crisi dovuta alla pandemia, Lufthansa si concentra sulla crescita e prevede un totale di 20.000 nuove assunzioni. Sono inoltre previste circa 1.500 nuove assunzioni nella filiale svizzera nel 2023. Il Gruppo Lufthansa ha già assunto diverse migliaia di persone nell’anno in corso, ha ricordato il gruppo che ha elencato offerte di lavoro in più di 45 professioni. Si cercano soprattutto tecnici, informatici, avvocati, piloti e assistenti di volo.

Anche Swiss, filiale di Lufthansa, sta cercando personale. L’attenzione è attualmente rivolta “al reclutamento e alla formazione del personale di cabina”, ha comunicato la compagnia aerea. Nel prossimo anno verranno assunti quasi 1.000 assistenti di volo. Inoltre, si cercano 80 piloti e diverse centinaia di personale di terra. In totale sono previste circa 1500 nuove assunzioni. Già quest’anno sono stati assunti 800 assistenti di volo e diverse centinaia di personale di terra. Tuttavia, non ci sono state nuove assunzioni tra i piloti, prosegue la dichiarazione. I dati tengono conto delle fluttuazioni, ovvero della naturale uscita dei dipendenti per pensionamento o licenziamento. Alla fine di settembre il Gruppo Lufthansa contava 107.000 dipendenti. L’amministratore delegato del Gruppo Carsten Spohr ha recentemente fatto riferimento alla forte domanda post-pandemia che richiederà investimenti per miliardi in nuovi aerei, attrezzature e tecnologie informatiche.

“Stiamo dimostrando chiaramente che il Gruppo Lufthansa guarda al futuro con ambizione”, ha dichiarato Michael Niggemann, Chief Human Resources Officer di Lufthansa, all’inizio di una campagna di reclutamento di nuovo personale. “Per essere ai vertici del settore, abbiamo bisogno di dipendenti impegnati e motivati per affrontare compiti e sfide diverse”, ha detto Niggemann.

Leave a Comment