Un papà è vincitore del premio ‘A fianco del coraggio’

“Dedico questo premio a mia figlia Beatrice perché, anche se non era cosciente e non se ne ricorderà della sua malattia, ci ha dato la forza di andare avanti”. Commenta così Maurizio Porcu, vincitore del premio letterario ‘A fianco del coraggio’, a margine dell’evento promosso a Roma da Roche Italia in occasione del lancio della VI edizione dell’iniziativa che dà voce al racconto degli uomini che vivono da caregiver accanto a donne in cura per un cancro.

“Questa storia nasce fuori dalla sala operatoria – continua Porcu -. Mia figlia, a 15 mesi, è stata operata per un tumore al rene. Quando ero fuori dalla sala operatoria ho voluto fermare, insieme a mia moglie, quelle immagini. Fortunatamente è una storia a lieto fine – aggiunge – perché l’operazione è finita bene e mia figlia ha superato la malattia. Sembra sempre che la vita sia bella ma invece anche questi momenti ne fanno parte, parlarne fa bene non bisogna nascondersi. Il dolore va accettato e va preso, poi bisogna reagire. Le donne sono favolose per questo e stare al fianco di Beatrice – conclude – è stata una bella avventura”.

La nuova edizione di #afiancodelcoraggio continuerà a dare voce agli uomini che si prendono cura di una donna con tumore e ne raccontano il coraggio e l’esperienza nel sito web afiancodelcoraggio.it entro il 15 marzo 2023. La Giuria selezionerà le 10 storie semifinaliste. Dal 12 aprile al 12 maggio 2023 accedendo al sito, il pubblico potrà esprimere la propria preferenza attribuendo un like a una storia. I tre racconti che avranno raccolto il maggior numero di like saranno nuovamente al centro del project work nell’ambito del corso di scrittura per giovani sceneggiatori ‘Creare Storie’ che svilupperà 3 soggetti, valutati dalla Giuria, per individuare quello destinato a diventare un cortometraggio/spot.

Leave a Comment