Amazon deve affrontare una causa da 1 miliardo di dollari per affermare di “ingannare” i clienti del Regno Unito facendogli pagare di più

Amazon potrebbe presto andare in tribunale per l’uso della Buy Box che mette in evidenza le offerte di acquisto. Il guardiano rapporti che gli avvocati stanno intentando un’azione legale collettiva presso il Competition Appeal Tribunal del Regno Unito per le affermazioni che i Buy Box “ingannano” gli acquirenti facendoli pagare più di quanto dovrebbero. L’avvocato dei consumatori Julie Hunter afferma che la sezione favorisce i prodotti di Amazon o i venditori che utilizzano la logistica dell’azienda, non il miglior prezzo o la qualità del servizio. Un affare migliore potrebbe essere sepolto più in basso nella pagina o addirittura nascosto in un “angolo oscuro” del sito, aggiunge Hunter.

L’avvocato co-leader Lesley Hannah sostiene che gli utenti fanno molto affidamento sulla Buy Box, con fino al 90 percento degli acquisti che passano attraverso quello spazio. Di conseguenza, “Milioni” di acquirenti hanno probabilmente pagato in eccesso. Presumibilmente, la pratica viola anche i requisiti di concorrenza soffocando i venditori con offerte migliori.

La causa chiede un risarcimento di £ 900 milioni (circa $ 1 miliardo). Copre qualsiasi residente nel Regno Unito che abbia effettuato acquisti da ottobre 2016 e non richiede l’attivazione.

Amazon racconta Il guardiano in una dichiarazione che ritiene che la causa sia “senza merito”. Sostiene di supportare tutti i venditori nel suo mercato britannico e che “più della metà” delle vendite di beni fisici nel paese passa attraverso venditori indipendenti. Non ha affrontato direttamente la presunta manipolazione della Buy Box. L’azienda ha recentemente chiesto ai venditori di opporsi alla legislazione antitrust volta a impedire ai giganti della tecnologia di offrire ai propri servizi un vantaggio ingiusto.

Non vi è alcuna garanzia che la causa costringerà Amazon a modificare la Buy Box. Tuttavia, viene quando la società deve affrontare molteplici accuse di aver abusato della sua posizione dominante per soffocare i venditori di terze parti. La California ha recentemente citato in giudizio Amazon per le affermazioni secondo cui punisce i venditori che offrono prezzi più bassi altrove, e secondo quanto riferito, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti sta indagando su Amazon per aver utilizzato in modo improprio i dati dei venditori per lanciare prodotti concorrenti.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment