“Bayonetta 3” trasforma la stranezza delle streghe in una forma d’arte

Un nuovo gioco di Bayonetta è come il circo che arriva in città. Bayonetta è il direttore del circo, ovviamente, e si presenta di punto in bianco con vagoni merci di strane bestie, amici strani, incantesimi pericolosi, vestiti magnifici e infinite promesse di impressionare. Le sue storie non hanno sempre senso, ma sono piene di melodramma e azione, magia e spari, e una volta che Bayonetta è sotto i riflettori, non si può distogliere lo sguardo. Soprattutto non quando sta ballando attraverso un incantesimo con un vestito fatto con i suoi stessi capelli, mentre mostri di 40 piani combattono fino alla morte alle sue spalle.

Bayonetta 3 è pieno della classica follia Bayonetta, il tutto amplificato di un grado. La posta in gioco è più alta di quanto non lo sia mai stata, i nemici sono assolutamente enormi, la magia di Bayonetta è incredibilmente potente, i suoi abiti sono eccezionali e i combattimenti non smettono di arrivare. Una trama vaga tiene insieme l’intero gioco – un esercito di armi biologiche artificiali chiamato Homonculi sta minacciando l’esistenza del multiverso – ma è solo una scusa per lanciare Bayonetta e i suoi amici in una serie infinita di battaglie in una varietà di città fatiscenti. In quel modo, Bayonetta 3 non è molto diverso dal Marvel Cinematic Universe, anche se l’ultima puntata di PlatinumGames ha molto più stregoneria, stupidità e pistole azionate da scarpe di qualsiasi cosa guidata da Robert Downey Jr.

Strutturalmente e meccanicamente, Bayonetta 3 è ricco come i suoi predecessori. Bayonetta acquisisce nuove abilità e armi durante la sua ricerca; raccoglie frammenti di nemici caduti per acquistare oggetti, materiali di consumo e accessori nel negozio Gates of Hell, mentre le sfere sbloccano abilità sul suo albero delle abilità. Il combattimento consiste nell’eseguire combo eleganti ed eseguire schivate al momento giusto, e ogni combattimento è infinitamente rigiocabile se stai inseguendo punteggi alti. Ci sono anche molte sfide e segreti da trovare in ogni livello.

Bayonetta 3 è un’esclusiva Switch e fa fatica quanto qualsiasi gioco d’azione frenetico su quella console: a volte, gli input sembrano lenti e diventa difficile tenere traccia delle mosse effettivamente allineate. Il gioco fa un ottimo lavoro nel fornire indicatori visivi per gli attacchi e c’è un ritmo da trovare nella mischia, ma l’intera cosa funziona in Switch Reaction Time (non aderisce all’ora legale).

Per i fan della serie, non manca nulla Bayonetta 3 – in effetti, c’è solo Di più. Più stranezze, più battute, più swag e più meccaniche di combattimento. Ad esempio, una sezione mette i giocatori al controllo dell’amica strega di Bayonetta, Jeanne, per una sequenza d’azione a scorrimento laterale con un tocco di spionaggio degli anni ’60. Un altro meccanico consente a Bayonetta di controllare il tempo in brevi raffiche, a volte tornando al suo io più giovane. Durante il gioco, l’abilità Demon Masquerade aggiunge caratteristiche infernali alle armi di Bayonetta e le consente di trasformarsi in vari demoni, mentre l’abilità Demon Slave le consente di evocare e controllare gigantesche creature dell’inferno, ognuna con un set di mosse specifico.

La maggior parte dei demoni di Bayonetta sono ispirati da animali classicamente spettrali come falene e ragni, ma una delle sue forme è un treno letterale. Poco più della metà del gioco, Bayonetta è pervasa dall’energia del choo-choo di Satana ed è in grado di evocare un motore di un carro armato infernale durante i combattimenti. Attaccare mentre il treno con Demon Slave rallenta temporaneamente il tempo, consentendo ai giocatori di tracciare rapidamente una traccia e indicare i punti di danno lungo il percorso, idealmente sul percorso dei nemici vicini. Rilascia il pulsante Demon Slave e il treno corre lungo la pista dei fantasmi in tempo reale, infliggendo ingenti danni a qualsiasi cosa colpisca. Bayonetta acquisisce anche la capacità di trasformarsi in un vero e proprio ibrido treno-strega attraverso Demon Masquerade, correndo in avanti con pesanti attacchi simili a motoseghe. Perché ovviamente lo fa.

Giochi Nintendo/Platinum

Quando appare il demone del treno, in realtà si adatta bene al resto del gioco. Il mondo di Bayonetta è sempre stato stravagante, e 3 non fa eccezione. Se riesci a gestire l’idea delle streghe Umbra e degli angeli baristi, puoi affrontare alcuni giochi di locomotive leggere.

Non prendo i giochi di Bayonetta troppo sul serio e questa mi sembra la mossa giusta, soprattutto dopo aver giocato la terza puntata. Il senso del combattimento della serie è ricco e la sua trama è incredibilmente intricata, coinvolge guerre divine e universi paralleli, eppure sembra tutto solo una scusa per far ballare Bayonetta attraverso un incantesimo mentre enormi mostri combattono sullo sfondo. Per fortuna, questa è la parte migliore della serie: Bayonetta è potente e combattere con le sue scarpe (pistola) è fantastico, ma la sua personalità è ciò che rende questo franchise un cult. Bayonetta è sicura di sé, sarcastica e sempre corretta; i suoi abiti sono stupendi, così come le sue amiche; danza come un angelo; non ha mai un capello fuori posto e le sue battute non si fermano mai. È una drag queen in un universo tenuto insieme dalla stregoneria e il caos di questa combinazione è davvero magico.

Bayonetta 3 è ridicolo e leggermente sconnesso, ma è proprio questo che lo rende così meraviglioso. Si basa su un multiverso di idee strane e streghe e offre esattamente ciò che i fan della serie si aspettano: qualcosa di totalmente inaspettato.

Bayonetta 3

Giochi Nintendo/Platinum

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment