Bono dice che puoi biasimarlo per quell’album iTunes gratuito

Ricordi nel 2014 quando gli U2 hanno regalato un album di canzoni a tutti gli utenti di iTunes nel mondo? E si è scoperto che un gran numero di loro non voleva che l’album fosse vicino alla propria libreria musicale, al punto che Apple ha dovuto rilasciare uno strumento speciale per rimuoverlo? Questo è stato completamente il mio cattivo, il cantante degli U2 Bono ha scritto in un articolo per Il guardiano.

Quando Bono si è avvicinato a Tim Cook, insieme a Eddy Cue e Phil Schiller per l’idea, è stato accolto con una certa incredulità. “Parli di musica gratis?” Cook ha detto, secondo Bono. “Ma il punto… è assicurarsi che i musicisti vengano pagati.”

“‘No’, ho detto, ‘non credo che lo regaliamo gratuitamente. Penso che ci paghi per questo e poi lo regali via gratis, come regalo alle persone. Non sarebbe meraviglioso?'” Bono ha scritto.

“Tim Cook ha alzato un sopracciglio. ‘Vuoi dire che paghiamo l’album e poi lo distribuiamo e basta?’ Ho detto: “Sì, come quando Netflix compra il film e lo regala agli abbonati”. Tim mi guardò come se stessi spiegando l’alfabeto a un professore di inglese. “Ma non siamo un’organizzazione di abbonamento”, ha detto Cook nell’estratto. “‘Non ancora,’ ho detto. ‘Che il nostro sia il primo.’ Tim non era convinto: ‘E questo è solo per le persone a cui piacciono gli U2?’ “Beh”, ho risposto, “penso che dovremmo darlo via a tutti. Sta a loro scegliere se vogliono ascoltarlo”.

È stata chiaramente una lezione umiliante per la band quando si sono resi conto che molte persone non solo non volevano ascoltarlo, ma in primo luogo non lo volevano lì.

“Come ha detto uno spiritoso social media, ‘Mi sono svegliato questa mattina e ho trovato Bono nella mia cucina, a bere il mio caffè, ad indossare la vestaglia, a leggere il mio giornale.’ O, meno gentile, “L’album gratuito degli U2 è troppo caro”. Mea Culpa”, ha scritto. “‘Mi prendo la piena responsabilità. No [U2 manager] Guy O, non Edge, non Adam, non Larry, non Tim Cook, non Eddy Cue. Ho pensato che se potessimo solo mettere la nostra musica alla portata delle persone, potrebbero scegliere di raggiungerla. Non proprio.'”

Bono ha anche ricordato un legame più felice con Apple sull’iPod, che proprio ieri ha festeggiato il suo 21esimo anniversario. Sono stati gli U2 a convincere Steve Jobs a farli comparire per la prima volta in quei famosi annunci di silhouette dell’iPod, e anche a convincerlo a costruire l’iPod dell’edizione U2 in nero con una rotellina rossa, segnando la prima volta che non era bianco. In modo divertente, hanno anche chiesto a Jobs alcune azioni Apple, anche un importo simbolico, che ha rifiutato, nel suo tipico stile diretto. “‘Scusa'”, ha detto Steve, secondo Bono. “‘Questo è un rompicapo.'”

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment