DeviantArt sta lanciando il proprio generatore di arte AI

Mentre non tutti sono convinti che l’arte dell’IA è vera arte, è probabile che i generatori usati per montarli rimarranno qui. DeviantArt sta ora entrando nello spazio con un proprio generatore chiamato Fantasticare, promettente generazione “sicura ed equa” per i creatori. Il sito web afferma che una delle principali preoccupazioni degli artisti sull’arte dell’IA è che il loro lavoro possa essere utilizzato per addestrare modelli di intelligenza artificiale, il che significa che il generatore potrebbe sputare pezzi nel loro stile senza il loro consenso. Nel tentativo di dare agli artisti il ​​controllo sul loro lavoro, DeviantArt sta dando loro la possibilità di scegliere se lo strumento può usare o meno il loro stile per l’ispirazione diretta.

Inoltre, il sito Web offre loro il potere di dichiarare se consentire o meno l’utilizzo del proprio lavoro nei set di dati utilizzati per addestrare modelli di intelligenza artificiale di terze parti. Se scelgono di non essere inclusi in quei set di dati, i file HTML delle loro pagine di contenuto conterranno una direttiva “noimageai”. Inoltre, una direttiva “noai” protegge le loro opere d’arte quando i file multimediali vengono scaricati direttamente dai server di DeviantArt.

“DeviantArt incoraggia altre piattaforme di creatori ad adottare questo approccio per garantire che gli artisti rimangano in grado di condividere il loro lavoro con il pubblico online mantenendo il controllo sull’utilizzo non umano”, ha scritto il sito web nel suo annuncio.

Tali direttive, ovviamente, non verranno aggiunte ai file HTML delle loro pagine se sono d’accordo con il loro lavoro utilizzato per addestrare modelli di intelligenza artificiale. E se scelgono di consentire a DreamUp di utilizzare il loro stile come ispirazione diretta, verranno “chiaramente accreditati” sull’output quando verrà pubblicato su DeviantArt. Il sito Web ha anticipato che alcuni utenti non sarebbero felici di vedere ancora più arte dell’IA, soprattutto perché i pezzi generati da Midjourney sono già uno spettacolo molto comune sulla piattaforma. Ecco perché tutti gli invii di DreamUp verranno automaticamente contrassegnati come #AIArt e gli utenti potranno scegliere di vedere o nascondere i post sotto l’argomento.

DreamUp è ora uno dei vantaggi per i piani di abbonamento Core a pagamento di DeviantArt, ma tutti gli utenti possono provare lo strumento con un massimo di cinque richieste gratuite.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment