Elon Musk dice agli inserzionisti di Twitter che “i contenuti stanno effettivamente migliorando, non peggiorando”

Elon Musk sta cercando, ancora una volta, di vendere la sua visione del futuro di Twitter agli inserzionisti dell’azienda. Musk, che a detta di tutti deve ancora rivolgersi al personale rimanente di Twitter come gruppo, si è unito a un “municipio” di un’ora per rispondere alle domande degli inserzionisti e condividere di più sui suoi piani per la piattaforma.

L’attività pubblicitaria dell’azienda ha subito un duro colpo negli ultimi giorni poiché numerosi importanti marchi hanno tratto vantaggio dalla piattaforma e gli attivisti hanno chiesto un boicottaggio. Musk ha affermato la scorsa settimana che queste azioni hanno causato un “enorme calo delle entrate” per Twitter.

Nel suo discorso su Twitter Spaces, Musk ha cercato di nuovo di rassicurare gli inserzionisti sul fatto che i loro marchi sarebbero stati al sicuro sulla piattaforma. Ha detto che gli annunci che appaiono accanto all’incitamento all’odio “non sono eccezionali” e ha lanciato Twitter Blue come un modo per ridurre l’incitamento all’odio sulla piattaforma. Con il nuovo Twitter Blue, i marchi dovranno pagare l’assegno blu come tutti gli altri account, ha affermato Musk. Ha aggiunto che chiunque impersonerà un marchio sarebbe stato definitivamente bandito dal servizio.

Ha anche affermato che spera di rendere gli annunci di Twitter molto più pertinenti e di voler integrare gli annunci nei tweet consigliati. L’obiettivo, ha affermato, era “promuovere le vendite a breve termine e proteggere la domanda a lungo termine”.

In particolare, ha colpito un tono molto diverso rispetto ai tweet recenti quando “un nome termonucleare e una vergogna” per gli inserzionisti che boicottano la piattaforma. “Capisco se le persone vogliono concedersi un minuto e vedere come si stanno evolvendo le cose”, ha detto. “Siamo stati più rigorosi nel reprimere contenuti dannosi, bot e troll, non meno. Quindi la mia osservazione di Twitter nelle ultime settimane è che il contenuto sta effettivamente migliorando, non peggiorando”. Ha aggiunto che i marchi e gli inserzionisti dovrebbero essere più attivi sulla piattaforma e che se vedono qualcosa che non gli piace dovrebbero “rispondere a uno dei miei tweet e farò del mio meglio per rispondere”.

Musk ha anche parlato di più della sua filosofia sulla moderazione dei contenuti, sebbene non abbia condiviso alcun cambiamento concreto alle politiche di Twitter o su come potrebbero funzionare. “Dobbiamo essere, credo, tolleranti nei confronti delle opinioni con cui non siamo d’accordo, ma tali opinioni non hanno bisogno di essere amplificate”, ha affermato.

Ha anche affermato che ha in programma di creare Community Notes, la funzione di controllo dei fatti di crowdsourcing che era nota , una parte più centrale della piattaforma. “Questo aiuterà davvero a migliorare l’accuratezza di ciò che viene detto nel sistema”. Ha anche suggerito che Community Notes avrebbe un impatto sulla visibilità dei contenuti su Twitter. “È analogo al modo in cui funziona il Page Rank in Google, dove l’importanza di una pagina web è proporzionale al peso che altre pagine web importanti danno a quella pagina web. Penso che sia un punto di svolta”.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.


Leave a Comment