Evernote, una volta il re delle app per prendere appunti, è stato acquistato da Bending Spoons

Sembra che la riprogettazione di Evernote nel 2020 non sia stata sufficiente per mantenerlo indipendente. Oggi, l’ex cara app per prendere appunti per i segugi della produttività, che una volta era valutata 1 miliardo di dollari, ha annunciato di essere stata acquistata da Cucchiai piegati. Se quel nome ti suona poco familiare, non sei solo. È uno sviluppatore con sede a Milano dietro app mobili come l’editor video Splice e lo strumento di modifica delle immagini AI Gemini. Sembrano app ben progettate e veramente utili, ma sono lontane dall’obiettivo un tempo nobile di Evernote di aiutarti a ricordare tutto.

In un post sul blog, il CEO di Evernote Ian Small ha affermato che la società sta attualmente testando l’editing collaborativo tra più utenti ed è vicina al lancio dei beta test per una profonda integrazione del calendario di Office 365. Sebbene sia bello sentirlo, specialmente per i pochi fanatici di Evernote rimasti come questo reporter, queste sono anche caratteristiche che esistono da anni in altre piattaforme. Potrebbe anche essere difficile convincere amici e colleghi a collaborare a un documento Evernote, il che potrebbe comportare la registrazione di un account e l’apprendimento di una nuova interfaccia, quando Google Docs lo ha reso semplice per anni.

“Mentre la proprietà sta passando di mano, il nostro impegno a mantenere i tuoi dati al sicuro e protetti rimane fermo come sempre, e l’Evernote che conosci e ami continuerà a prosperare”, ha detto Smalls nel post. “Entrare a far parte di Bending Spoons ci consente di trarre vantaggio dalla loro comprovata esperienza nelle app e dall’ampia gamma di tecnologie proprietarie”.

I termini dell’accordo non sono stati resi noti. Ma il fatto che Evernote sia stato acquistato da una piccola azienda di app, piuttosto che da un notevole gigante della tecnologia, potrebbe essere indicativo. Evernote ha raccolto quasi $ 300 milioni durante il ciclo di campagna pubblicitaria iniziale attorno alle app mobili. Ma alla fine l’azienda ha perso la concentrazione, espandendosi verso prodotti del mondo reale come un taccuino intelligente con Moleskin. Le sue app sono state incredibilmente buggate per anni e ha fatto un pessimo lavoro nel convincere gli utenti a pagare effettivamente per il suo prodotto.

In qualche modo, ci sono rimasto. Ho oltre un decennio di note che vivono in Evernote: innumerevoli notizie, interviste (con il loro audio di accompagnamento), recensioni e PDF. I miei tentativi di trovare sostituti in genere si sono conclusi con un fallimento (mi dispiace OneNote, semplicemente non mi piace il tuo editor). Questa acquisizione non è esattamente la campana a morto per Evernote, ma sembra certamente la fine di un’era. I miei dati saranno al sicuro con un nuovo proprietario? Posso contare su una sincronizzazione rapida e precisa? Probabilmente rimarrò un po’ più a lungo, ma all’improvviso le alternative sembrano molto più convincenti.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment