Google lancia il suo programma News Showcase in Francia

Google ha lanciato News Showcase in Francia e lo ha fatto fatto squadra con oltre 65 editori che rappresentano oltre 130 pubblicazioni per l’espansione del programma nel paese. Ora, gli utenti in Francia vedranno riquadri popolati da articoli delle pubblicazioni partecipanti quando accedono alla scheda Notizie su Android, iOS o sul Web e in Scopri sulle piattaforme mobili. Il gigante della tecnologia afferma che i suoi partner includono non solo i punti vendita nazionali, ma anche quelli regionali e locali, inclusi 20 minuti, La Dépêche, L’Equipe, L’Express, Le Figaro, La Provence, Le Monde, Gli echiGruppo EBRA e Le Parigine.

Oltre a mostrare una selezione curata di titoli dei punti vendita partner, Google sta anche mettendo a disposizione dei lettori “una quantità limitata” dei loro contenuti con paywall gratuitamente. La società li sta pagando per quegli articoli con paywall come parte del loro contratto di licenza. E poiché l’accordo metterebbe il contenuto delle pubblicazioni di fronte a più persone, potrebbe far guadagnare loro più potenziali abbonati.

Sebbene i partner del programma di Google abbiano elogiato News Showcase per averli aiutati a diffondere informazioni corrette e veritiere, l’azienda non ha sempre avuto un ottimo rapporto con i media in Francia. Nel 2020, le autorità di regolamentazione francesi hanno costretto il gigante tecnologico a pagare gli editori per aver mostrato ai cecchini i loro articoli nei risultati di ricerca dopo che la società ha implementato la nuova legge dell’UE “Direttiva sul copyright”. Le autorità hanno affermato allora che la società “ha causato un danno grave e immediato al settore della stampa”. Google inizialmente ha rimosso le anteprime delle notizie come risposta, ma è tornato indietro e ha iniziato a lavorare con gli editori. All’inizio di quest’anno, il gigante della tecnologia ha firmato accordi con oltre 300 pubblicazioni in tutta Europa per pubblicare frammenti delle loro storie in cerca.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment