I giochi Blizzard come “World of Warcraft” andranno offline in Cina il prossimo anno

Blizzard Entertainment sospenderà i giochi chiave come Sorveglianza 2 e Mondo di Warcraft in Cina perché non è riuscita a raggiungere un accordo con il partner NetEase, it annunciato. Quei titoli insieme a Pietra del focolare, Astronave, Eroi della tempesta, Diavolo III e Warcraft III: Riforgiato non sarà disponibile in Cina a partire dal 23 gennaio 2023. Diablo immortaleche è arrivato all’inizio di quest’anno, non sarà influenzato in quanto è coperto da un accordo separato, secondo NetEase.

“Le due parti non hanno raggiunto un accordo per rinnovare gli accordi che sia coerente con i principi operativi e gli impegni di Blizzard nei confronti di giocatori e dipendenti, e gli accordi scadranno nel gennaio 2023”, ha dichiarato Blizzard nel comunicato stampa. “Sospenderemo le nuove vendite nei prossimi giorni e i giocatori cinesi riceveranno presto dettagli su come funzionerà. Prossime versioni per World of Warcraft: Dragonflight, Hearthstone: La Marcia del Re dei Lich, e la seconda stagione di Sorveglianza 2 procederà entro la fine dell’anno”.

NetEase è la seconda società di giochi in Cina e collabora con Blizzard dal 2008. È un attore chiave per Blizzard nella nazione, contribuendo a garantire che i suoi giochi soddisfino i severi requisiti di contenuto della Cina. L’accordo non riguardava solo i soldi, ma anche chi possedeva la proprietà intellettuale e i dati dei giocatori, secondo Bloomberg.

L’accordo di lunga data non sembra concludersi amichevolmente. “Un giorno, quando ciò che è accaduto dietro le quinte potrebbe essere raccontato, sviluppatori e giocatori avranno una comprensione completamente nuova di quanti danni può fare un coglione”, ha dichiarato il presidente degli investimenti globali e della partnership di NetEase, Simon Zhu, in un Post su LinkedIn individuato da TechCrunch. Blizzard, nel frattempo, ha dichiarato: “stiamo cercando alternative per riportare i nostri giochi ai giocatori in futuro”.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment