Il capo della progettazione hardware di Apple lascerà l’azienda dopo tre anni

Il principale sostituto di Apple per Jony Ive se ne sta andando. L’azienda ha confermato a Bloomberg che il capo del design industriale Evans Hankey se ne andrà dopo tre anni. Non ci sono sostituzioni nominative al momento della stesura di questo articolo, ma secondo quanto riferito, Hankey rimarrà nella sua posizione per sei mesi come parte di una transizione. Alan Dye, che ha preso le redini della progettazione del software da Ive nel 2019, rimarrà nel suo ruolo.

Lo shuffle potrebbe non essere strettamente negativo. BloombergLe fonti affermano che Gary Butcher, uno degli ex top designer di Dye e attualmente vicepresidente del design di Airbnb, sta tornando in Apple. Non è chiaro quali responsabilità potrebbe assumersi Butcher al suo ritorno.

In una dichiarazione a Bloomberg, Apple ha sottolineato che la sua unità di progettazione ha “leader forti con decenni di esperienza” e crea prodotti che sono “innegabilmente” rappresentativi dell’azienda. Non viene fornita alcuna spiegazione sul motivo per cui Hankey se ne sta andando.

Hankey aveva molte aspettative su di lei quando ha preso il sopravvento. Ive è stato responsabile di molti dei design hardware più iconici di Apple, inclusi iMac, iPod e iPhone. Anche se non è chiaro esattamente quanto Hankey abbia plasmato il design del prodotto (mi sono separato completamente solo a luglio), ha supervisionato un mix di apprezzate rielaborazioni e sottili evoluzioni durante il suo mandato. L’azienda ha abbandonato gli impopolari MacBook dell’era della tastiera a farfalla a favore di modelli più pratici e ha introdotto alcune importanti riprogettazioni, come l’iMac M1. Allo stesso tempo, la cautela a volte è stata all’ordine del giorno: guarda un Apple Watch che, a parte l’Ultra, non è cambiato molto dal 2018.

Questo non significa necessariamente guai per Apple. Tuttavia, aumenta il potenziale per un cambiamento nella direzione del design, in particolare per i prodotti in categorie sconosciute. Si dice ancora che l’azienda stia sviluppando un visore per realtà mista, occhiali per realtà aumentata e persino un’auto elettrica. Sebbene l’influenza di Hankey possa ancora farsi sentire con qualsiasi introduzione importante, c’è la possibilità che il suo successore aggiunga una nuova svolta a quei dispositivi.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment