Il CEO di Amazon, Andy Jassy, ​​conferma che le “eliminazioni” di posti di lavoro continueranno nel 2023

I licenziamenti di Amazon annunciato mercoledì continuerà fino all’inizio del 2023, ha dichiarato il CEO Andy Jassy in a lettera ai dipendenti postato ieri. Ha detto che la società “ha assunto rapidamente” negli ultimi anni, ma “l’economia rimane in una situazione difficile”. Con la pianificazione annuale che ora si estende al nuovo anno, “ci saranno ulteriori riduzioni dei ruoli man mano che i leader continueranno ad apportare modifiche”, ha aggiunto.

Jassy non ha detto quante persone sarebbero state licenziate o quando, ma ha notato che ci sarebbero “riduzioni nei nostri negozi e PXT [people, experience and technology] organizzazioni.” Ha aggiunto che la società informerà i dipendenti interessati molto prima che eventuali licenziamenti vengano resi pubblici.

Mercoledì, il capo della divisione hardware di Amazon, Dave Limp, ha affermato che la società consoliderà il team e “alcuni ruoli non saranno più richiesti”. Secondo un rapporto in Il New York Times, a causa dei cambiamenti potrebbero essere tagliati fino a 10.000 posti di lavoro. La società ha affermato che estenderà le acquisizioni volontarie e fornirà ai dipendenti “un pacchetto che include un’indennità di separazione, benefici transitori e supporto esterno per l’inserimento lavorativo”. Alcuni lavoratori possono anche essere in grado di trovare ruoli diversi all’interno dell’azienda.

Amazon è l’ultimo gigante tecnologico a implementare licenziamenti di massa nelle ultime settimane. Meta ha tagliato 11.000 posti di lavoro la scorsa settimana, i suoi primi licenziamenti di massa, e Twitter ha recentemente licenziato circa la metà del suo personale e tagliato migliaia di posti di lavoro. Inoltre, secondo quanto riferito, un gran numero di dipendenti di Twitter ha lasciato l’azienda dopo la scadenza dell’ultimatum “hardcore” di Elon Musk.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment