Il fiasco di Taylor Swift di Ticketmaster scatena l’udienza antitrust del Senato

La gestione caotica delle vendite dei biglietti del tour di Taylor Swift ha portato la società a un maggiore controllo, anche da parte dei legislatori. I Sens. Amy Klobuchar (D-MN) e Mike Lee (R-UT), presidente e membro di rango della sottocommissione giudiziaria del Senato per la politica della concorrenza, l’antitrust e i diritti dei consumatori, hanno per raccogliere prove sulla concorrenza nel settore dei biglietti. Devono ancora confermare quando avrà luogo l’udienza oi testimoni che la commissione chiamerà.

I fan di Swift hanno sopraffatto i sistemi di Ticketmaster nella corsa all’oro per i biglietti per il suo primo tour in cinque anni. Bigliettaio i codici di prevendita sono stati distribuiti a 1,5 milioni di persone, ma 14 milioni (incluso “un numero impressionante” di bot) hanno cercato di acquistare i biglietti. La società ha affermato di essere stata colpita da 3,5 miliardi di richieste di sistema totali, quattro volte il picco precedente. Quando i fan sono stati in grado di raggiungere la schermata di selezione del posto, molti hanno effettivamente strappato i biglietti dalle loro mani mentre cercavano di metterli nei loro carrelli.

Venerdì scorso avrebbe dovuto esserci una vendita generale per i biglietti rimanenti, ma Ticketmaster l’ha annullata, citando “richieste straordinariamente elevate sui sistemi di biglietteria e scorte di biglietti rimanenti insufficienti per soddisfare tale domanda”. Anche se il livello di interesse per gli spettacoli negli stadi di Swift era evidentemente alle stelle, la gestione del processo da parte di Ticketmaster ha sollevato molte domande. Swift ha affermato che Ticketmaster ha assicurato a lei e al suo team di poter gestire la domanda. Tuttavia, ha detto che il caos “mi ha fatto incazzare”.

Dopo il pasticcio di prevendita, Klobuchar (che ha scritto a Ticketmaster per chiedere se la società sta adottando misure adeguate per fornire il miglior servizio possibile) e il senatore Richard Blumenthal si sono detti preoccupati per “lo stato della concorrenza nel settore dei biglietti”. Altri, tra cui la rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez, hanno chiesto lo scioglimento del genitore di Ticketmaster, Live Nation.

Oltre alla vendita di biglietti per eventi, la società possiede e gestisce molti locali e gestisce diversi artisti importanti. La scorsa settimana, è stato riferito che il Dipartimento di Giustizia (DOJ) è stato .

“La scorsa settimana, il problema della concorrenza nei mercati dei biglietti è stato reso dolorosamente ovvio quando il sito Web di Ticketmaster ha deluso centinaia di migliaia di fan che speravano di acquistare i biglietti per i concerti. Le tariffe elevate, le interruzioni del sito e le cancellazioni che i clienti hanno riscontrato dimostrano come la posizione di mercato dominante di Ticketmaster significhi che la società non deve affrontare alcuna pressione per innovare e migliorare continuamente”, ha affermato Klobuchar in una nota. “Ecco perché terremo un’udienza su come il consolidamento nel settore dell’intrattenimento dal vivo e dei biglietti danneggi sia i clienti che gli artisti. Quando non c’è competizione per incentivare servizi migliori e prezzi equi, ne paghiamo tutti le conseguenze”.

Ticketmaster ha detto che sta aderendo a un decreto di consenso del 2010 che ha con il DOJ che ha permesso che la sua fusione con Live Nation andasse avanti. “Ticketmaster detiene una quota significativa del mercato dei servizi di biglietteria primaria a causa del grande divario esistente tra la qualità del sistema Ticketmaster e il secondo miglior sistema di biglietteria primaria”, ha aggiunto in una dichiarazione a .

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment