Il giradischi Stream Carbon di Victrola funziona perfettamente con Sonos, a un prezzo

Credito immagine: Nathan Ingraham / Engadget

La mia unica lamentela sul design dello Stream Carbon è la sua copertura antipolvere un po’ traballante, un pezzo di plastica insignificante che copre il piatto e il braccio. Non è collegato in alcun modo al giradischi e spesso mi sono ritrovato a chiedermi cosa farne quando stavo effettivamente suonando dei dischi. Non è un grosso problema, ma vale la pena conoscerlo in anticipo.

Nathan Ingraham / Engadget

L’installazione è stata abbastanza semplice. Il contrappeso del braccio ha due segni su di esso, ognuno dei quali corrisponde alla cartuccia inclusa nello Stream Carbon; la mia unità di recensione è arrivata con l’Ortofon Red 2M. Quindi è solo questione di mettere la cintura in posizione e far cadere il piatto e il tappetino sopra. Se utilizzassi altoparlanti standard, li collegherei semplicemente, ma il punto centrale del test di Stream Carbon era collegarlo alla mia rete Sonos. Fortunatamente, anche quello è stato facile.

Dopo aver installato l’app Victrola Stream sul mio iPhone, era solo questione di toccare “aggiungi un giradischi” e aggiungerlo alla mia rete WiFi. È quindi necessario indicare al giradischi quale diffusore o gruppo Sonos utilizzare per impostazione predefinita; Per questo test avevo installato due altoparlanti Play:1 accanto al giradischi. A quel punto, non avevo bisogno di fare nient’altro nell’app Victrola poiché tutto ciò che riguardava la riproduzione passava attraverso il mio sistema Sonos.

Giradischi Victrola Stream Carbon compatibile con Sonos

Nathan Ingraham / Engadget

Ho dato il via alle cose con la mia Carly Rae Jespen rosa brillante EMOZIONE disco; lo spostamento del braccio ha avviato automaticamente la rotazione del disco e, dopo un breve ritardo, i brani hanno iniziato a uscire dai miei altoparlanti Sonos. Da lì, ho potuto utilizzare l’app Sonos per far rimbalzare quella musica ovunque volessi in casa mia. Ho altoparlanti su ogni piano della mia casa e potrei riprodurli tutti contemporaneamente o solo un singolo set. È stato piuttosto strano e piuttosto indulgente mettere su un disco al primo piano e ascoltarlo nel mio ufficio al terzo piano, ma è sicuramente qualcosa che ho provato. Mettendo da parte questo caso d’uso un po’ strano, tuttavia, lo Stream Carbon ha funzionato in modo affidabile con tutti i prodotti Sonos che ho in casa, inclusi un paio di vecchi Play:1, alcuni altoparlanti Gen-2 One e la soundbar Beam di prima generazione. .

Dopo essermi installato, mi sono reso conto che non c’era davvero bisogno di avere un paio di altoparlanti posizionati direttamente accanto allo Stream Carbon. Ciò avrebbe dovuto essere immediatamente ovvio quando ho iniziato a configurare le cose, ma mi è sembrato un po’ strano che la musica iniziasse automaticamente a essere riprodotta sul Beam sotto la mia TV (l’unico altro diffusore Sonos nel mio salotto). Ma c’è sicuramente qualcosa di liberatorio nel poter posizionare lo Stream Carbon ovunque tu voglia senza doversi preoccupare della vicinanza fisica degli altoparlanti che stai utilizzando. Non aveva senso collocare il giradischi in nessun altro posto nel mio soggiorno, ma prenderei sicuramente in considerazione una collocazione meno tradizionale se stessi costruendo il mio impianto da zero.

Giradischi Victrola Stream Carbon compatibile con Sonos

Nathan Ingraham / Engadget

Per quanto riguarda la qualità audio, dipende dai tuoi altoparlanti e dalle condizioni dei tuoi dischi. Durante la riproduzione del mio nuovo vinile, tuttavia, lo Stream Carbon suonava alla grande. Ho saltato tra i rari toni acustici della partitura di Gustavo Santaolalla L’ultimo di noi parte II e le maestose composizioni orchestrali di Howard Shores per il Signore degli Anelli film a brani pop come il già citato disco di Carly Rae Jepsen e una compilation dei più grandi successi del gruppo elettro-rock canadese Metric.

Non sono un audiofilo, ma sono rimasto costantemente colpito dai paesaggi sonori dettagliati che ho ascoltato con la combinazione dei miei altoparlanti Sonos e Stream Carbon. Anche il rumore dei dischi stessi era minimo: i miei album più vecchi sembravano una stampa originale dei Metallica Maestro dei burattini e una copia di fine anni ’70 dei Pink Floyd Animali non suonava così incontaminato, ma i crepitii e gli altri suoni che senti da dischi ben tenuti erano appena percettibili.

Giradischi Victrola Stream Carbon compatibile con Sonos

Nathan Ingraham / Engadget

Una delle cose più insolite sulla qualità del suono che ho notato durante l’utilizzo di Stream Carbon è stata che l’ottimizzazione degli altoparlanti Sonos Trueplay si applica alla riproduzione della registrazione. Se non l’hai mai usato prima, Trueplay utilizza il microfono su un iPhone o iPad per ascoltare come suona un altoparlante Sonos e regolare l’audio per ottimizzarlo per la posizione dell’altoparlante in una stanza. Una volta eseguita questa operazione, l’impostazione si applica a qualsiasi cosa venga riprodotta attraverso l’altoparlante, sia che si tratti di audio in streaming tramite l’app Sonos, audio da una TV connessa o il giradischi Stream Carbon.

Anche se utilizzo quasi sempre Trueplay sui miei diffusori Sonos, averlo acceso durante l’utilizzo del giradischi mi ha dato l’impressione di astrarre ulteriormente il concetto di “ascolto di un disco”. Stavo già trasformando l’audio analogico in uno e zero trasmettendolo in streaming a Sonos, e ora stavo applicando uno strato di miglioramento digitale a quella musica. A questo punto, potrei anche aver appena trasmesso in streaming un album direttamente da Spotify o Apple Music ai miei altoparlanti.

Leave a Comment