Il NYPD si unisce all’app di sorveglianza del quartiere di Ring tra preoccupazioni relative alla privacy e alla profilazione razziale

Una delle forze di polizia più riconoscibili si unisce all’app Ring’s Neighbors. Il dipartimento di polizia di New York ha annunciato che parteciperà allo strumento di sorveglianza del vicinato di Ring. Gli agenti non cercheranno post “24 ore su 24”, ma risponderanno ai problemi di criminalità e sicurezza degli utenti, pubblicheranno avvisi e chiederanno aiuto per “questioni di polizia attiva”.

La mossa offre potenzialmente al NYPD un altro modo per interagire con la comunità. Può anche ottenere filmati di attività criminali che altrimenti non avrebbero, con mappe e linee temporali che potrebbero aiutare a individuare le folli e le tendenze criminali.

Tuttavia, c’è già opposizione alla partecipazione del NYPD. Il Surveillance Technology Oversight Project (STOP) con sede a New York lo è ha riguardato il sostegno ai vicini porterà a una maggiore violenza della polizia, profili razziali e vigilantes. La tecnologia “non tiene le persone al sicuro” e mette persino le persone in pericolo, afferma il direttore esecutivo Albert Fox Cahn. Cita un incidente a ottobre, dove un padre e un figlio hanno sparato a una donna in risposta a una notifica del campanello di Ring. La donna ha consegnato un pacco inviato all’indirizzo sbagliato.

Ring ha precedentemente sottolineato che gli utenti dei dispositivi non sono tenuti a condividere filmati e ha affrontato alcune preoccupazioni sull’abilitazione della sorveglianza della polizia richiedendo richieste pubbliche e mirate entro 12 ore dall’incidente. Ci sono ancora timori che le telecamere e i campanelli Ring stiano raccogliendo filmati di passanti innocenti, tuttavia, e che gli utenti dei vicini possano essere di parte razziale quando segnalano comportamenti sospetti. L’azienda ha anche affrontato una serie di falle di sicurezza, incluso un bug che esponeva posizioni precise.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment