Il pioniere dei sintetizzatori Don Lewis è morto a 81 anni

Don Lewis, un pioniere nel mondo dei sintetizzatori e della musica elettronica, è morto domenica all’età di 81 anni. Negli anni ’70, Lewis ha creato la Live Electronic Orchestra. Il sistema gli ha permesso di controllare più sintetizzatori e altri strumenti contemporaneamente utilizzando tastiere personalizzate, circa un decennio prima diventato uno standard.

Lewis ha lavorato anche su alcuni famosi sintetizzatori mainstream. Ha collaborato con il fondatore di Roland Ikutarô Kakehashi alle drum machine dell’azienda. Tra questi c’era , che è forse la drum machine più importante di tutti i tempi. Lewis ha anche progettato suoni per , insieme agli strumenti Hammond e ARP, come Appunti.

Come artista, Lewis è salito sul palco in luoghi venerati come la Sydney Opera House, la Carnegie Hall e l’Apollo Theatre. Ha collaborato con artisti famosi tra cui Quincy Jones, Michael Jackson e i Beach Boys.

Sebbene Lewis possa non essere stato un nome familiare, i suoi contributi alla musica elettronica sono critici e innegabili. Per coloro che desiderano saperne di più sulla vita e sulla carriera di Lewis, potresti essere interessato a dare un’occhiata a un documentario intitolato Don Lewis e la Live Electric Orchestra. Il film andrà in onda su PBS a febbraio.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment