Il progetto artistico traduce la musica dal sintetizzatore OP-Z di Teenage Engineering in immagini generate dall’intelligenza artificiale

L’arte generata dall’intelligenza artificiale è una nuova frontiera ricca di potenzialità. Ma per ogni questione spinosa e il potenziale di manipolazione diffusa, l’arte generata può anche ispirare meraviglia e soggezione. Ad esempio, non guardare oltre che crea paesaggi visivi caleidoscopici per musica composta.

Una collaborazione tra l’eccentrico marchio di synth Teenage Engineering e gli studi di design Modem e Bureau Cool, trae ispirazione dalla condizione neurologica sinestesia. Questo raro fenomeno porta il cervello a percepire input sensoriali per diversi sensi invece che per uno. Ad esempio, un ascoltatore con sinestesia può vedere la musica invece di ascoltarla solo, osservando colore, movimento e forma in risposta a schemi musicali. Al contrario, una persona sinestetica può assaporare forme, sentire parole di un romanzo o ascoltare un dipinto astratto.

L’esperimento audiovisivo utilizza l’Ingegneria Adolescente come fonte musicale che viene poi tradotta in arte AI. In tempo reale, l’“estensione digitale” di Modem e Bureau Cool traduce le proprietà musicali in messaggi di testo che descrivono colori, forme e movimenti. Questi suggerimenti vengono quindi inseriti in Stable Diffusion (uno strumento open source simile a e Midjourney) per produrre animazioni sognanti e sinestetiche.

Il co-fondatore di Modem, Bas van de Poel, vede l’esperimento come carburante per l’immaginazione degli artisti. “Con il progetto, vediamo il potenziale per i musicisti di esplorare nuove forme di creatività, facilitando una performance congiunta tra uomo e macchina”, ha detto oggi van de Poel a Engadget.

Se sei un musicista che possiede OP-Z di Teenage Engineering, non puoi ancora utilizzare l’estensione da solo, ma alla fine potrebbe cambiare. Van de Poel dice a Engadget che le società stanno “esplorando il potenziale del lancio di una versione pubblica”.

Questo progetto basato sull’intelligenza artificiale non è il primo a portare le proprietà sinestetiche alle masse. L’anno scorso, Google Arts & Culture ha creato una mostra che, portando il suono prodotto dall’apprendimento automatico ai dipinti di Vassily Kandinsky.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment