Il prossimo Mac Pro di Apple potrebbe essere dotato di un chip M2 con un massimo di 48 core della CPU

Tra i nuovi computer che Apple prevede di annunciare nei prossimi mesi c’è una variante M2 del Mac Pro, secondo di Bloomberg Mark Gurman. Scrivendo nel suo ultimo , Gurman riferisce che la società ha testato una versione del suo desktop di fascia alta che presenta un chipset con una CPU a 24 core e una GPU a 76 core, oltre a 192 GB di memoria. Prevede che alla fine Apple consentirà ai clienti di scegliere tra due diversi chipset durante la configurazione del Mac Pro. Per il momento, Gurman ha iniziato a chiamarli “M2 Ultra” e “M2 Extreme”.

“La mia convinzione è che il Mac Pro sarà offerto con opzioni per 24 e 48 core CPU e 76 e 152 core grafici, insieme a un massimo di 256 gigabyte di memoria”, scrive. Gurman aggiunge che quei chip saranno “almeno due o quattro volte più potenti dell’M2 Max”, un processore che Apple deve ancora annunciare. Per mettere in prospettiva quei conteggi di core, l’M2 base dispone di 8 core CPU e 10 core GPU. Nel frattempo, l’M2 Max non annunciato dovrebbe avere 12 core CPU e 38 core GPU.

Prima dell’arrivo del nuovo Mac Pro, Gurman si aspetta che Apple annunci le versioni aggiornate del , oltre a un nuovo Mac mini. Secondo lui, gli ultimi laptop di fascia alta di Apple presenteranno i nuovi chip M2 Pro e M2 Max dell’azienda, mentre il Mac mini verrà spedito con lo stesso silicio M2 che si trova nel suo . Gurman nota che Apple ha anche testato internamente una variante M2 Pro del Mac mini, anche se non menziona se la società prevede di rilasciare quella versione del computer. Questi dispositivi dovrebbero arrivare nei prossimi mesi.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment