La FCC ordina agli ISP di esporre etichette che indichino chiaramente le velocità e le tariffe dettagliate

I fornitori di servizi Internet (ISP) dovranno presto essere molto più trasparenti riguardo ai loro piani e quanto costano veramente. La Federal Communications Commission (FCC) ha introdotto nuove regole che richiederanno agli ISP di esporre etichette di facile lettura e comprensione che mostrino fatti chiave sui loro prodotti nel punto vendita. Queste etichette assomiglieranno alle etichette nutrizionali sul retro dei prodotti alimentari e dovrebbero includere, tra le altre cose, il prezzo, la velocità, i dati consentiti e altri aspetti dei servizi Internet cablati e wireless di un’azienda.

FCC

In una dichiarazione, il presidente della FCC Jessica Rosenworcel ha affermato che richiedendo alle società di mostrare chiaramente le loro tariffe, l’agenzia “sta cercando di porre fine al tipo di commissioni impreviste e costi spazzatura che possono essere sepolti in lunghe e confuse dichiarazioni di termini e condizioni». Come puoi vedere nell’esempio della FCC sopra, i fornitori dovranno dettagliare ogni tariffa una tantum e mensile che dovrai pagare.

La FCC richiederà ai fornitori di mostrare queste etichette in modo ben visibile sulle loro pagine di acquisto principali e in prossimità di un annuncio di piano associato. Non possono essere nascosti dietro più clic e non possono essere camuffati da altri elementi nella pagina che probabilmente non saranno visibili. Le etichette devono anche essere accessibili dal portale del tuo account cliente e il fornitore deve fornirtene una copia quando lo chiedi. Inoltre, la FCC richiede alle società di banda larga di rendere le etichette leggibili dalla macchina, in modo che gli sviluppatori di terze parti possano facilmente creare strumenti che rendano più facile confrontare gli ISP.

La commissione ha proposto regole per le etichette a banda larga a gennaio in risposta all’Infrastructure Investment and Jobs Act che il presidente Biden ha firmato lo scorso anno. Dopo che l’Office of Management and Budget ai sensi del Paperwork Reduction Act esamina e approva i requisiti della FCC, gli ISP avranno sei mesi (o un anno, se sono una società più piccola) per conformarsi.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment