La fotocamera mirrorless A7R V ad alta risoluzione di Sony ora registra video 8K

Sony ha lanciato la A7R V da 3.900 dollari, la sua ultima fotocamera mirrorless progettata per scattare ritratti, paesaggi e altri soggetti che richiedono la massima risoluzione possibile. Il nuovo modello ha la stessa risoluzione di 61 megapixel dell’A7R IV, ma ha un nuovo processore Bionz XR molto più potente che consente una migliore messa a fuoco automatica AI, una migliore riduzione delle vibrazioni e video 8K 24p.

Il miglioramento chiave è nell’autofocus, poiché la A7R V è la prima fotocamera di Sony a introdurre qualcosa chiamato “stima della posa umana”. Il sistema può vedere 20 punti diversi nel corpo umano e quindi capire dove dovrebbe essere l’occhio. Ciò gli consente di tracciare con precisione qualcuno che potrebbe essere in movimento e allontanarsi dalla telecamera e continuare a seguirlo anche se scompaiono dalla vista per un momento. Inoltre, ora può individuare diversi soggetti come automobili, treni, pianure, animali e insetti.

Sebbene l’A7R V sia principalmente mirata ai fotografi, è molto meglio che mai anche nei video. Laddove l’A7R IV era limitato a 4K a 8 bit a 30 fps con ritaglio o salto di riga, l’A7R V ora registra video 8K fino a 24 fps, insieme a 6,2K senza salto di riga o binning di pixel. Con lo stesso dissipatore di calore dell’A7S III, consente registrazioni 4K illimitate e fino a 30 minuti di acquisizione 8K.

Può anche gestire video 4K a 10 bit sovracampionati utilizzando l’intera larghezza del sensore fino a 30 fps o a 60 fps con un ritaglio 1,2x. Puoi anche acquisire video RAW a 16 bit su registratori esterni fino a 4K 60p.

Sony è passata al sistema di stabilizzazione interna (IBS) da 5,5 a 8 stop, e ora corrisponde a ciò che Canon può fare con la sua EOS R5 dal prezzo simile. E al posto del display inclinabile utilizzato nell’A7R IV, il nuovo modello ha uno schermo completamente articolato che lo rende più utile per riprese dall’alto, video e altro ancora.

L’A7R V scatta alla stessa velocità di 10 fps di prima, il che è impressionante per una fotocamera ad alta risoluzione. Tuttavia, ora può riprendere file RAW compressi anziché semplicemente non compressi come prima. Il buffer può anche gestire fino a 583 scatti, consentendoti di scattare per una grande quantità di tempo in una raffica.

Sony

Ha una lunga lista di altre caratteristiche interessanti, tra cui un mirino elettronico (EVF) da 9,44 milioni di punti leader della categoria e due slot per schede che accettano schede CFexpress di tipo A o UHS-II veloci (ma costose). Un’altra nuova funzionalità è il pixel shift multishot (solo uso treppiede) per la composizione di 16 scatti in un’immagine da 240,8 megapixel utilizzando l’elaborazione AI per rilevare e correggere automaticamente il movimento tra i fotogrammi.

L’elenco continua con bilanciamento del bianco basato sull’intelligenza artificiale, focus stacking fino a 299 fotogrammi per una maggiore profondità di campo, profilo colore Cinetone di Sony per un aspetto più simile a un film, un corpo aggiornato con quadranti e controlli simili all’A7 IV, USB- Ricarica C con Power Delivery e compatibilità con webcam nativa. La Sony A7R V arriverà a dicembre per $ 3.900.

La fotocamera mirrorless A7R V ad alta risoluzione di Sony ora registra video 8K

Sony

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment