La NASA sceglie la Starship di SpaceX per il suo secondo atterraggio lunare Artemis con equipaggio

La NASA ha ampliato il ruolo di SpaceX nel programma Artemis e ha selezionato quelli dell’azienda Lander lunare dell’astronave per traghettare il secondo gruppo di astronauti sulla Luna. Se ricorderete, l’agenzia ha scelto il sistema di atterraggio umano di SpaceX per Artemis 3, che riporterà l’umanità sulla Luna decenni dopo l’ultima missione Apollo.

All’inizio di quest’anno, la NASA ha annunciato che stava accettando nuove proposte di lander lunare da utilizzare oltre Artemis 3 per garantire “ridondanza nei servizi”. Sebbene SpaceX non fosse autorizzata a partecipare, l’agenzia ha affermato che stava pianificando di esercitare un’opzione ai sensi del contratto esistente e stava chiedendo alla società di modificare il proprio sistema di atterraggio per soddisfare un nuovo requisito. Cioè, affinché il suo lander abbia la capacità di portare i viaggiatori spaziali umani dalla stazione Gateway, che deve ancora essere installata nell’orbita lunare, alla Luna stessa. La NASA può quindi utilizzare questo lander aggiornato per missioni future, poiché l’umanità tenta di stabilire una presenza a lungo termine sulla Luna.

La NASA afferma nel suo annuncio:

“Lo scopo di questo nuovo lavoro nell’ambito dell’Opzione B è sviluppare e dimostrare un lander lunare Starship che soddisfi i requisiti di sostegno della NASA per le missioni oltre Artemis III, incluso l’attracco con Gateway, ospitare quattro membri dell’equipaggio e fornire più massa in superficie”.

Il contratto originale di SpaceX con la NASA valeva 2,9 miliardi di dollari, ma questa modifica aggiungerà 1,15 miliardi di dollari al totale. Il lander lunare Starship della compagnia dovrebbe portare gli astronauti sulla Luna per la prima volta nel 2025. Tuttavia, l’ispettore generale della NASA Paul Martin ammesso ad agosto che l’agenzia prevede che la data di lancio di Artemis 3 slitta al 2026. Sulla base della sua dichiarazione, la NASA prevede ritardi legati allo sviluppo del sistema di atterraggio umano e delle sue tute spaziali di prossima generazione. La missione Artemis 4 della NASA, che porterà altri quattro astronauti sulla Luna, prenderà il volo non prima del 2027.

Per ora, stiamo ancora aspettando aggiornamenti sul veicolo Orion dopo il successo del lancio di Artemis 1 il 16 novembre. Puoi tracciare la posizione della navicella seguendola account Twitter ufficialeche pubblica spesso informazioni sulla sua ultima distanza dalla Terra e dalla Luna.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.


Leave a Comment