La polizia del Regno Unito non utilizza il riconoscimento facciale in modo etico e legale, rileva uno studio

L’uso del riconoscimento facciale in tempo reale (LFR) da parte delle forze di polizia britanniche “fallisce[s] per soddisfare gli standard etici e legali minimi”, secondo a studia dell’Università di Cambridge. Dopo aver analizzato l’uso dell’LFR da parte della polizia metropolitana (Met) e del Galles meridionale, i ricercatori hanno concluso che la tecnologia dovrebbe essere vietata per l’uso in “tutti gli spazi pubblici”.

LFR accoppia i volti catturati dalle telecamere di sicurezza alle foto del database per trovare le corrispondenze. La Cina e altri regimi non democratici hanno utilizzato la tecnologia come parte dei loro strumenti di sorveglianza statale.

La polizia britannica ne ha testato l’uso in molteplici situazioni per combattere la criminalità e il terrorismo. In due casi, LFR è stato utilizzato dal MET e dalla polizia del Galles del Sud per scansionare la folla e confrontare i volti con quelli in una “lista di controllo” criminale. In un altro, gli agenti hanno utilizzato le app per smartphone FRT per scansionare la folla e identificare “individui ricercati in tempo reale”. secondo il giornale.

In quei casi, il team ha scoperto che la polizia “teneva nascoste” le informazioni su come utilizzavano i dati e le informazioni sui dati demografici. Ciò a sua volta ha reso difficile determinare se gli strumenti promuovono la profilazione razziale, sollevando al contempo domande sulla responsabilità. “Le forze di polizia non sono necessariamente responsabili o ritenute responsabili per i danni causati dalla tecnologia di riconoscimento facciale”, ha affermato l’autore principale Evani Radiya-Dixit.

Il Met ha affermato che gli ultimi algoritmi hanno migliorato la precisione LRF, con falsi allarmi inferiori allo 0,08 percento, secondo Il guardiano. Si vantavano di un tasso di successo del 70% fino al 2020, ma un esperto dell’Università dell’Essex assunto dalle forze di polizia ha scoperto che in realtà era solo il 19%. “Il fatto che la corte d’appello abbia dichiarato esplicitamente nel 2020 che l’uso di questa tecnologia da parte della polizia del Galles meridionale era” illegale “rende difficile sostenere che questa tecnologia dovrebbe essere utilizzata”, ha affermato.

Tuttavia, il Met ha affermato che il suo lavoro è stato supportato dalla legge. “LFR è regolato da una serie di fonti del diritto. Queste fonti del diritto si combinano per fornire una struttura giuridica a più livelli per utilizzare, regolamentare e supervisionare l’uso dell’LFR da parte delle forze dell’ordine”, ha detto Il guardiano. Il parlamento del Regno Unito deve ancora intervenire, anche se ha creato una legislazione sulla privacy di Internet.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment