L’ultimo chip Dimensity di MediaTek supporta WiFi 7 e ray tracing

MediaTek è ancora spesso associato ai telefoni Android economici, ma si sta facendo sempre più strada nelle ammiraglie e il suo ultimo system-on-chip potrebbe aiutare su questo fronte. L’azienda ha introdotto un chip Dimensity 9200 che, tra le altre affermazioni, è considerato il primo SoC pronto per il WiFi 7. Avrai bisogno di un telefono con un chipset di rete compatibile e un router WiFi compatibile, ma questo teoricamente offre velocità superiori a 6,5 ​​Gbps sul dispositivo, migliorando al contempo l’affidabilità e riducendo il ritardo.

Si dice anche che il Dimensity 9200 sia il primo chip mobile a utilizzare un’architettura ARMv9 Gen 2 e utilizzi nuovi core da abbinare. Un “grande” core Cortex-X3 gestisce le attività più impegnative con l’aiuto di tre core Cortex-A715 ad alte prestazioni. Quattro core Cortex-A510 a bassa potenza aiutano con la durata della batteria. La combinazione offre un modesto aumento dal 10 al 12 percento rispetto alla Dimensity 9000 nei test sintetici, ma secondo quanto riferito riduce il consumo energetico fino al 25 percento.

Le velocità maggiori sono dotate di grafica. Il Dimensity 9200 è uno dei primi chip a utilizzare la nuova GPU Immortalis-G715 di ARM, che offre ray tracing hardware, throughput tre volte superiore e maggiore efficienza. È fino al 32% più veloce della GPU del Dimensity 9000 utilizzando il 41% in meno di energia, afferma MediaTek.

Altri miglioramenti sono più sottili, ma comunque utili. A differenza di molti chip MediaTek, il 9200 supporta sia sub-6GHz che 5G a onde millimetriche per fornire dati cellulari veloci in più parti del mondo. Il processore del segnale di immagine Imagiq 890 è il primo a supportare i sensori della fotocamera RGBW, promettendo maggiore luminosità e dettaglio nelle foto rispetto al semplice RGB. Può anche contrastare il motion blur. Puoi anche aspettarti il ​​supporto per l’archiviazione veloce UFS 4.0, l’ultima memoria LPDDR5X (8,5 Gbps) e l’audio a 24 bit/192 KHz.

I primi telefoni che utilizzano il Dimensity 9200 dovrebbero essere disponibili entro la fine del 2022. Questo non farà necessariamente sudare Qualcomm, specialmente con Snapdragon 8 Gen 2 probabilmente all’orizzonte. Tuttavia, questo potrebbe inserire MediaTek in telefoni più di fascia alta, e questo è positivo sia per la scelta che per la concorrenza.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment