Marcia su Roma: manifesti a Roma e Napoli. Il Sindaco Gualtieri: “Ho disposto l’immediata rimozione”

‘Inaccettabili e vergognosi i manifesti abusivi per celebrare il centenario della marcia su Roma apparsi  questa notte in alcune strade. Ho disposto la loro immediata  rimozione. #Roma, medaglia d’oro al Valore Militare per la #Resistenza, è e sarà sempre antifascista”. Così in un tweet il  sindaco di Roma Roberto Gualtieri in merito ad alcuni manifesti,  apparsi su lungotevere Flaminio, inneggianti la Marcia su Roma

 Nell’immagine, oltre alla figura di Benito Mussolini circondato dalle camice nere, è riportata anche una sua frase: “Bisogna porsi delle mete per avere il coraggio di raggiungerle”.

Sulla locandina si leggono le date dell’avvenimento e del centenario scritte in parte con numeri romani (28-X-1922, dove X sta per 10 e quindi ottobre) e sulla foto delle camicie nere e di Mussolini si legge un grosso “In marcia!” scritto con caratteri fascisti.

Anche a Napoli decine di manifesti per il centenario della Marcia su Roma fascista nella zona di Corso Malta. Sui manifesti figura anche il fascio littorio, simbolo del fascismo, e alcune scritte con gli slogan “O Roma o Morte!” e “A Napoli ci piove, andiamo a Roma!”, con la didascalia “100 anni ancora in Marcia!”

 

“Il 28 ottobre, giorno in cui ricorre il centenario della cosiddetta marcia su Roma. Una data funesta della storia italiana, che segna l’inizio del fascismo, la più grande sciagura della storia nazionale del secolo scorso”. Lo scrive la senatrice a vita Liliana Segre, in una lettera che sarà letta domani, in piazza del Plebiscito a Napoli, in occasione della manifestazione per la pace, organizzata dalla Regione Campania. “Perché impegno per la pace, per la democrazia e contro il fascismo e il totalitarismo devono sempre andare insieme, elementi indispensabili di una piena coscienza civile”, afferma la senatrice.

ansa

Liliana Segre

Leave a Comment