Mondiali Qatar 2022, ecco la Nazionale degli infortunati

I Mondiali di Qatar 2022 cominciano tra 2 settimane. Tra 10 giorni arriveranno i convocati delle 32 squadre che scenderanno in campo. Intanto, però, prende forma una Nazionale speciale: quella degli infortunati, costretti a saltare la World Cup. Nella formazione convivono indisponibili certi e nomi in bilico, fuoriclasse costretti a disertare il palcoscenico più prestigioso e big che sperano di recuperare in tempo. L’infermeria rischia di condizionare in particolare la Francia, campione del mondo a Russia 2018 e detentrice del titolo.

In porta, dubbi sulla presenza di Mike Maignan. Il portiere transalpino del Milan sta cercando di recuperare in extremis dal problema muscolare al polpaccio che lo tiene ai box da una decina di giorni. In difesa, un punto interrogativo sulla fascia destra per l’Inghilterra: Reece James, esterno del Chelsea, è fermo per un guaio al ginocchio.

Al centro della retroguardia, la Francia spera di avere a disposizione Raphael Varane: il giocatore dello United è alle prese con un infortunio muscolare alla coscia. Da fine settembre, l’Uruguay non può contare su Ronald Araujo, convalescente dopo l’operazione al tendine dell’adduttore lungo della gamba destra. Sulla fascia sinistra, da tempo è out Ben Chilwell: Chelsea e Inghilterra attendo il rientro dopo la lesione al legamento crociato che ha cancellato di fatto tutto il 2022.

Nel centrocampo degli assenti c’è parecchia Serie A. L’Olanda non può contare su Gini Wijnaldum: il pezzo pregiato del mercato estivo della Roma nella prima parte della stagione è out per la frattura della tibia. Il menisco, tra operazione e rieducazione, ha bloccato il giocatore della Juventus che non ha collezionato nemmeno un minuto nella sua seconda avventura bianconera. In mezzo al campo, i bleus non avranno nemmeno Ngolo Kanté: il motorino del Chelsea tornerà in campo solo nel 2023, quando il tendine del ginocchio smetterà di tormentarlo.

In attacco, il Portogallo rinuncia a Diogo Jota: ginocchio ammaccato e il giocatore del Liverpool disfa i bagagli. La caviglia invece ferma Timo Werner e priva la Germania di un’opzione offensiva. La Corea del Sud, invece, trema per Heung-Min Son: la stella del Tottenham deve recuperare dall’operazione per ridurre la frattura al viso, nell’area dell’occhio sinistro.

Leave a Comment