Patreon aggiunge finalmente video nativi alla sua piattaforma di abbonamento

Patreon ha lanciato un servizio di hosting video nativo e offre ai creatori Pro e Premium l’accesso anticipato alla funzione, in modo che non debbano più utilizzare YouTube per condividere contenuti video con i loro fan. La società ha rivelato per la prima volta che stava lavorando su una piattaforma di hosting video e su un lettore proprio l’anno scorso. Ora, Patreon ha iniziato a distribuirlo a più utenti dopo un periodo di beta test. Lo ha detto il CPO dell’azienda Julian Gutman TechCrunch che Patreon ha visto i creatori “usarlo con successo per far crescere le loro iscrizioni” durante la beta e che è “davvero entusiasta di ampliarlo”.

I creatori in genere devono utilizzare YouTube, Vimeo e siti Web simili se i video fanno parte di ciò che offrono ai fan. Possono anche allegare file da scaricare sui loro post su Patreon, ma ciò non offre un’esperienza senza interruzioni e quei file hanno una dimensione limitata a 200 MB. I creatori che ottengono l’accesso anticipato alla funzione potranno caricare video HD direttamente su Patreon e potranno creare facilmente anteprime per presentare i loro contenuti ai potenziali abbonati. Possono controllare la durata delle anteprime, semplicemente evidenziando i frame nel back-end durante il caricamento. E poiché i fan pagheranno per l’accesso completo a quei video, non incontreranno pubblicità durante la visione.

TechCrunch afferma che Patreon Video sarà disponibile su desktop, iOS e Android. Supporterà AirPlay per dispositivi Apple al momento del lancio, mentre l’app Android di Patreon riceverà il supporto per Chromecast “presto”. La funzione è al momento gratuita e i creatori dei piani Pro e Premium potranno caricare 500 ore di video fino alla fine del 2023 senza costi aggiuntivi. Patreon alla fine addebiterà loro l’utilizzo della funzione, tuttavia: prevede di introdurre i prezzi, che tengono conto del costo dell’hosting e dello streaming di video in modo nativo, dopo il 2023. I creatori avranno sei mesi per utilizzare le loro 500 ore una volta stabilito il prezzo . Tutti i video che caricano durante l’accesso anticipato rimarranno accessibili sul sito Web e non dovranno pagare nulla per mantenerli lì.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment