Tennis & Friends anche a Napoli punta sui giovani e con nuova tappa a maggio 2023

“Sappiamo tutti come lo sport sia prevenzione ma soprattutto come sia basilare per far crescere i nostri ragazzi in maniera adeguata e corretta. Non a caso, l’Oms – Organizzazione Mondiale Sanità, da tempo ribadisce che, i bambini e gli adolescenti di età compresa tra 5 e 17 anni, dovrebbero praticare almeno 60 minuti di attività fisica quotidiana di intensità moderata-vigorosa e esercizi di rafforzamento dell’apparato muscoloscheletrico almeno tre volte a settimana. Diversi studi scientifici inoltre hanno evidenziato come gli adolescenti che praticano sport siano più sicuri. La pratica sportiva, infatti, migliora la stima di sé. Oltre a ciò, il movimento serve a controllare le emozioni e a combattere lo stress, scaricando così: tensioni, ansia e stanchezza. I giovani sono importanti per il nostro futuro ecco perché il prossimo maggio 2023, torneremo qui a Napoli, con tre giornate la prima delle quali sarà interamente dedicata ai ragazzi”, ha dichiarato il prof. Giorgio Meneschincheri, medico specialista in medicina preventiva, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e fondatore di Tennis & Friends, Salute e Sport Official Charity Event delle Nitto Atp Finals.

L’evento che ha già registrato numeri da record a Torino e Roma ha infatti aperto oggi ufficialmente i battenti a Napoli e si concluderà domani 23 ottobre mettendo sempre al centro lo sport, la salute, la prevenzione ma anche il divertimento. Il progetto sociale sostenuto dal Ministero della Salute e che da oltre undici anni sostiene e promuove la prevenzione, è tornato a Napoli con una “Special Edition” (anteprima della prossima grande edizione prevista per maggio 2023), presso il Tennis Club Napoli (Lungomare di via Caracciolo – Rotonda Diaz), nel cuore pulsante della prima edizione della Atp Tennis Napoli Cup 250 By Banca di Credito Popolare.

“Lo sport per me è stato una sorta di prevenzione non solo fisica ma a 360°. Perché mi ha dato le basi per affrontare al meglio questa giungla che chiamiamo vita e che ogni giorno scegliamo. Lo sport è indubbiamente formazione non solo fisica ma anche mentale”, ha dichiarato Marco Maddaloni che a 17 anni divenne campione italiano assoluto nella categoria under-73 kg. L’anno dopo divenne vicecampione europeo junior e nel 2004 e nel 2005 vinse due campionati europei under 23. Oltre al judo, Maddaloni fa parte del Centro Sportivo Carabinieri dal 2003 al 2004. Dal 2005 al 2009 fa parte del gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato. Dal 2010 al 2019 fa parte del gruppo sportivo Fiamme Azzurre della Polizia Penitenziaria.

Anche nella giornata di domani (domenica 23 ottobre), dalle ore 10 alle ore 16, nel Villaggio della Salute ci si potrà ancora sottoporre a check-up e visite gratuite, grazie alle equipe sanitarie che saranno impegnate non solo nei controlli ma anche nelle attività di informazione verso il pubblico. L’obiettivo primario di Tennis & Friends, infatti, è la divulgazione della prevenzione e la promozione della salute per salvaguardare il benessere del cittadino e al tempo stesso ridurre i costi del Servizio Sanitario nazionale.

Leave a Comment