Tesla richiama 321.000 auto Model 3 e Model Y per problemi alle luci posteriori

Tesla sta richiamando più di 321.000 veicoli per un problema software che fa sì che le luci posteriori di alcune auto non funzionino correttamente. La casa automobilistica ha annunciato l’azione sabato in una National Highway Traffic and Safety Administration (PDF) individuato da . Il richiamo riguarda i veicoli Model 3 del 2023 e Model Y dal 2020 al 2023 prodotti per i clienti statunitensi.

“In rari casi, i fanali posteriori su uno o entrambi i lati dei veicoli interessati possono illuminarsi in modo intermittente a causa di un’anomalia del firmware che può causare falsi rilevamenti di guasti durante il processo di riattivazione del veicolo”, afferma l’avviso NHTSA. “Le luci dei freni, le luci di riserva e le luci degli indicatori di direzione non sono interessate da questa condizione e continuano a funzionare come previsto.”

Tesla rilascerà un aggiornamento software per risolvere il problema. La società non ha avuto segnalazioni di incidenti o infortuni legati al bug. La casa automobilistica è venuta a conoscenza del problema alla fine di ottobre. In un annuncio separato il giorno prima, Tesla a causa di un problema che può causare l’attivazione errata dell’airbag del passeggero anteriore nei veicoli Model X in alcune situazioni.

A partire da quest’anno, Tesla ha finora emesso 19 richiami negli Stati Uniti. All’inizio di questo mese, la società ha riscontrato un problema software che potrebbe ridurre l’assistenza del servosterzo ai veicoli che superano le buche. Prima di allora, la società ha richiamato più di un milione di veicoli.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment