Tesla richiama oltre 40.000 auto per risolvere il difetto del servosterzo

Tesla ha in serbo almeno un altro richiamo quest’anno, se non grande quanto l’ultimo. Come notizie della BBC rapportiil produttore di veicoli elettrici ha richiamato 40.168 veicoli Model S e Model X a causa di un difetto del software che può ridurre o interrompere l’assistenza al servosterzo quando l’auto tratta erroneamente buche e altri dossi sulla strada come coppia di assistenza allo sterzo. La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) teme che l’improvvisa perdita di aiuto possa essere abbastanza stridente da portare a un incidente.

Il difetto interessa gli anni modello dal 2017 al 2021 per entrambe le auto ed è apparso per la prima volta con l’aggiornamento del firmware 2022.36. Come per alcuni dei richiami di Tesla, la correzione prevede una patch software che è già stata implementata. Oltre il 97% dei veicoli interessati ha già il nuovo codice, afferma Tesla.

Questo è il diciassettesimo richiamo che Tesla ha emesso nel 2022. Non è così lontano come un richiamo di settembre per la funzionalità difettosa degli alzacristalli elettrici, che ha colpito quasi 1,1 milioni di auto negli Stati Uniti. Insieme, tuttavia, i problemi tecnici hanno interessato circa 3,4 milioni di veicoli elettrici nella formazione dell’azienda. Hanno incluso problemi con i campanelli delle cinture di sicurezza, il surriscaldamento dei sistemi di infotainment e un bug di guida completamente autonoma che consente ai veicoli di superare i segnali di stop. La società ha anche dovuto modificare la sua funzione Boombox per paura che la riproduzione audio esterna potesse ignorare i suoni obbligatori a bassa velocità.

Il difetto del servosterzo arriva anche in un momento difficile per Tesla. Il valore delle azioni della società è diminuito drasticamente nelle ultime settimane poiché gli investitori temono che l’acquisto di Elon Musk su Twitter possa aver distratto l’imprenditore. Le azioni Tesla si aggirano intorno ai $ 190 mentre scriviamo questo, un valore inferiore rispetto a maggio 2021. Considera un terzo trimestre tumultuoso ed è chiaro che il marchio ha perso un po’ di fiducia, anche se le sue vendite sono ancora molto buone.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment