The Morning After: Apple svela iPad riprogettato, iPad Pro con tecnologia M2 e la nuova Apple TV 4K

C’erano voci su un M2 iPad Pro, ma ieri erano solo l’inizio degli annunci di Apple. L’azienda ha abbandonato un sacco di nuovo hardware, ma iniziamo con il suo nuovo tablet più potente. L’iPad Pro ($ 799), alimentato dal suo chip M2, offre prestazioni fino al 15% più veloci rispetto all’M1, secondo Apple. Ottiene anche il supporto WiFi 6E e una nuova esperienza di “hover” per Apple Pencil. Con una Apple Pencil di seconda generazione, iPad Pro rileverà la periferica quando si trova a una distanza massima di 12 mm dal display. Passando sopra il display, sarai in grado di visualizzare in anteprima qualsiasi segno che desideri fare prima di applicarlo effettivamente. Quando posizioni l’Apple Pencil vicino all’app Scribble, i campi di testo si espandono automaticamente. Il Pro aggiornato arriva il 26 ottobre.

Mela

Il nuovo iPad entry-level ha ricevuto un’importante riprogettazione, inclusa la ricarica USB-C e una fotocamera orizzontale. Il nuovo modello prende in prestito la sottile cornice dei modelli di fascia alta e incorpora il lettore di impronte digitali integrato nel pulsante di sospensione/riattivazione. Niente più pulsante home qui. È più costoso, tuttavia: l’iPad ridisegnato parte da $ 449 per il modello WiFi da 64 GB. Verrà lanciato anche il 26 ottobre. Accanto a questi nuovi modelli, dopo un leggero ritardo, Apple ha anche svelato che iPadOS 16 arriverà il 24 ottobre.

A completare la raffica di annunci Apple, c’è un nuovo modello di Apple TV 4K da $ 129. Ha un chip A15, 64 GB di spazio di archiviazione e supporto HDR10+, con un’opzione Apple TV 4K da 128 GB che aggiunge Gigabit Ethernet. Entrambe le nuove Apple TV supportano anche il WiFi 6. Abbiamo tutti i dettagli per il preordine qui.

– Mat Smith

The Morning After non è solo una newsletter, è anche un podcast quotidiano. Ricevi i nostri briefing audio giornalieri, dal lunedì al venerdì, a cura di iscrivendoti proprio qui.

Le più grandi storie che potresti esserti perso

Il display del telefono si riduce da 6,5 ​​a 4 pollici.

Abbiamo visto concetti di telefoni arrotolabili di aziende come Oppo e TCL e LG stava persino lavorando su uno smartphone arrotolabile commerciale fino a quando non ha smesso di produrre dispositivi mobili l’anno scorso. Ora, Lenovo sta sfoggiando un laptop con un display rollout, mentre la sua divisione mobile, Motorola, ha uno smartphone roll-out e sembrano ancora alcuni degli sforzi più pratici. Il telefono inizia con un’altezza di 4 pollici molto tascabile, ma con il semplice clic di un pulsante, il pannello OLED si estende a un più normale, nel 2022, 6,5 pollici.

Non abbiamo visto un laptop arrotolabile fino ad ora. Il prototipo inizia con un tipico display orizzontale e poi si trasforma in un quadrato, rendendolo migliore per documenti o video verticali in stile TikTok.

Continua a leggere.

Quindi faresti meglio a sbrigarti e ad avviare il tuo ex dal tuo account.

La prossima fase della repressione durata mesi di Netflix sulla condivisione delle password, che a sua volta segue la prima perdita di abbonati trimestrali dell’azienda in un decennio, è presto alle porte. La società ha annunciato martedì durante la sua chiamata sugli utili trimestrali che a partire dall’inizio del 2023 addebiterà ai clienti una tariffa mensile aggiuntiva alle persone che condividono le proprie credenziali di accesso. La notizia arriva quando Netflix tenta di tornare alla crescita dopo aver perso abbonati all’inizio dell’anno. Con l’aiuto di Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer e l’ultima stagione di Cose più strane, la società è stata in grado di aggiungere oltre 2,4 milioni di abbonati nel terzo trimestre. Netflix non ha ancora annunciato i prezzi, anche se se seguirà il programma pilota, potrebbe arrivare a circa $ 3 a $ 4 al mese.

Continua a leggere.

Potrebbe essere ancora la Rolls più silenziosa.

TMA

Rolls Royce

Il produttore britannico di lusso ha svelato il suo primo EV dal basso, la coupé Spectre. Il “successore spirituale” del Phantom assomiglia molto alle sue maestose controparti alimentate a gas, ma promette una guida ancora più silenziosa e fluida. Sebbene stia ancora finalizzando le specifiche, l’azienda si aspetta che la macchina a trazione integrale faccia uno scatto da 0-60 MPH in 4,4 secondi e raggiunga un’autonomia EPA di 260 miglia. Non particolarmente degno di nota, ma non si tratta di numeri. Si tratta di lusso.

Continua a leggere.

Un tribunale ha ritenuto che l’accordo riducesse la concorrenza.

L’autorità di regolamentazione della concorrenza e dei mercati (CMA) del Regno Unito ha ordinato a Meta di vendere Giphy dopo aver perso la battaglia presso il Competition Appeal Tribunal. L’autorità ha riesaminato la decisione a luglio dopo che il tribunale si è schierato con Meta su una questione (condivisione di informazioni sensibili di terze parti). Ma ha scoperto che l’accordo potrebbe ancora danneggiare la concorrenza limitando l’accesso dei rivali alla libreria di GIF di Giphy, richiedendo termini sfavorevoli e riducendo le scelte pubblicitarie digitali. Meta ha acquistato Giphy a maggio 2020 a un prezzo non ufficiale stimato di $ 400 milioni.

Continua a leggere.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.

Leave a Comment