TikTok nega che ByteDance abbia pianificato di utilizzare l’app per monitorare le persone negli Stati Uniti

TikTok ha affermato di non raccogliere informazioni precise sulla posizione GPS dagli utenti negli Stati Uniti, il che significa che non può essere utilizzato per monitorare le persone “nel modo in cui [Forbes] suggerito.” Il team di comunicazione dell’app ha twittato che in risposta a a articolo di Forbes sostenendo che un team con sede in Cina della sua società madre, ByteDance, aveva pianificato di utilizzare l’app per tracciare “la posizione personale di alcuni specifici cittadini americani”. Non è chiaro se le informazioni su tali individui siano state effettivamente raccolte.

Forbes ha riferito che il team dietro il progetto di monitoraggio fa parte del dipartimento di controllo interno e controllo dei rischi di ByteDance. La divisione è in genere incaricata di esaminare potenziali comportamenti scorretti da parte dei dipendenti attuali ed ex dell’azienda. Ma la pubblicazione affermava che il gruppo intendeva utilizzare TikTok per raccogliere dati sulla posizione di un cittadino statunitense che non era mai stato impiegato dall’azienda in almeno due casi.

TikTok ha risposto al fuoco contro le accuse della pubblicazione, accusando Forbes di omettere la parte della sua dichiarazione in cui affermava di non raccogliere la posizione GPS precisa. Quella parte “ha smentito la fattibilità di [the piece’s] accusa principale”, ha spiegato. Inoltre, TikTok stressato che non è mai stato utilizzato per prendere di mira membri del governo degli Stati Uniti, personaggi pubblici, attivisti e giornalisti e che non offre loro contenuti diversi dagli altri utenti. Nel suo rapporto, Forbes ha scritto che TikTok “non ha risposto alle domande” sul fatto che il team di audit interno di ByteDance abbia preso di mira i membri di quei gruppi.

Come Forbes note, TikTok in precedenza aveva promesso alle autorità e ai legislatori americani nel tentativo di placare le loro preoccupazioni sul fatto che la Cina potesse utilizzare l’app contro i cittadini statunitensi. A giugno, TikTok ha annunciato di aver “cambiato la posizione di archiviazione predefinita dei dati degli utenti statunitensi” in “server cloud Oracle situati negli Stati Uniti”. Il servizio ha fatto l’annuncio proprio come Notizie BuzzFeed ha pubblicato un rapporto sui dipendenti ByteDance con sede in Cina che accedono ripetutamente a dati non pubblici sugli utenti di TikTok negli Stati Uniti. Tale rapporto si basava sulle ore di riunioni interne trapelate alla pubblicazione.

Un paio di settimane dopo, TikTok ha dettagliato i suoi piani su come garantire la sicurezza dei dati degli utenti statunitensi in una lettera inviata ai legislatori. Il CEO di TikTok Shou Zi Chew ha assicurato loro che la società “cancellerà i dati protetti degli utenti statunitensi [its] possedere i propri sistemi e passare completamente ai server cloud Oracle situati negli Stati Uniti”. Forbes ha parlato con un portavoce di Oracle che ha affermato che mentre TikTok sta attualmente utilizzando i suoi servizi cloud, Oracle non ha informazioni su ciò che sta facendo e che il servizio ha ancora il pieno controllo di tutte le sue informazioni.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.


Leave a Comment