Twitter ha licenziato i dipendenti che hanno pubblicamente chiamato Elon Musk

Almeno tre dipendenti di Twitter sopravvissuti ai licenziamenti di massa che hanno dimezzato la forza lavoro dell’azienda sono stati licenziati dopo aver chiamato il loro nuovo capo sulla piattaforma. Uno di questi è Eric Frohnhoefer, che ha risposto al tweet di Elon Musk scusandosi per la lentezza di Twitter in molti paesi. “L’app sta eseguendo> 1000 RPC in batch di scarsa qualità solo per eseguire il rendering di una sequenza temporale iniziale!” Musk ha scritto. Frohnhoefer ha risposto che dopo sei anni di lavoro su Twitter per Android, può dire che l’affermazione di Musk “è sbagliata”.

Il dirigente multiaziendale quindi chiesto lui qual era il numero giusto e cosa ha fatto per riparare Twitter per Android, che è stato “super lento”. Ha risposto con il lavoro svolto dal suo team per l’app e elencato alcuni motivi per cui è lento: “In primo luogo è gonfio di funzionalità che vengono utilizzate poco. In secondo luogo, abbiamo accumulato anni di debito tecnologico poiché abbiamo scambiato velocità e funzionalità rispetto alle prestazioni. Terzo, passiamo molto tempo ad aspettare le risposte della rete .”

Il loro scambio è andato avanti in diversi thread e quando un utente ha detto a Frohnhoefer che avrebbe dovuto informare il suo capo in privato, ha risposto: “Forse dovrebbe fare domande in privato. Forse usando Slack o e-mail.” Successivamente, Musk ha informato tutti su Twitter che Fronhoefer era stato licenziato.

Lo ha detto l’ex ingegnere dell’app di Twitter Forbes che non aveva ricevuto alcuna comunicazione da Twitter sul suo licenziamento e che il suo laptop “si è appena spento”. Ha aggiunto che “[n]o uno si fida più di chiunque all’interno dell’azienda”, quindi è stato difficile funzionare. L’ex dipendente di Twitter ha anche affermato che prima che Musk prendesse il sopravvento, “le persone erano più aperte e sentivano di poter criticare e ora chiaramente non è così”.

Fu licenziato anche un altro ingegnere di nome Ben Leib, Bloomberg ha confermato. Leib ha anche risposto allo stesso tweet di scuse di Musk, dicendo che in qualità di ex “leader tecnologico per l’infrastruttura delle timeline su Twitter”, il loro nuovo proprietario non aveva idea di cosa stesse parlando. E poi c’è Sasha Solomon, una responsabile tecnologica dell’azienda che è intervenuta con la sua stessa risposta allo stesso tweet di Musk e che in seguito annunciato che anche lei è stata licenziata.

Ci sono stati enormi cambiamenti su Twitter dopo che Elon Musk ha ufficialmente acquistato l’azienda. Ha immediatamente licenziato i suoi massimi dirigenti, incluso il CEO Parag Agrawal, e ha ordinato licenziamenti di massa che hanno visto circa il 50% dei dipendenti del social network perdere il lavoro. Twitter ha anche lanciato l’abbonamento Blue da $ 8 al mese che ha fornito a tutti coloro che possono pagare l’accesso alla verifica istantanea. Rendere facile ottenere il segno di spunta blu, tuttavia, ha portato all’aumento della rappresentazione e di account falsi dall’aspetto legittimo sul sito web.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.


Leave a Comment