Twitter potrebbe ottenere un sistema di pagamento nativo

Nel 2021, Twitter ha lanciato una funzione di suggerimento in-app che le persone possono utilizzare per inviare denaro ai creatori, ma per funzionare deve essere collegata a un processore di pagamento di terze parti. Se la visione di Elon Musk per il social network diventa realtà, Twitter potrebbe avere un proprio sistema di pagamento.

Il nuovo proprietario e CEO temporaneo di Twitter ha discusso i suoi piani per il social network in a Spazi Domande e risposte per gli inserzionisti. Una delle cose che ha rivelato è che immagina un futuro in cui gli utenti possono collegare i propri conti bancari a Twitter, consentendo loro di scambiarsi denaro. Anche se probabilmente ci vorrà molto tempo prima che ciò accada, se succede davvero, Il New York Times ha confermato che la società ha presentato i documenti di registrazione per elaborare i pagamenti presso il Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN) del Dipartimento del Tesoro la scorsa settimana.

Nella discussione su Spaces, Musk ha parlato della funzione in relazione ai creatori. Ha parlato di come il sito web deve consentire la monetizzazione per i creatori per invogliarli a pubblicare il loro lavoro sulla piattaforma. “Ora possiamo dire che, ok, hai un saldo nel tuo account, vuoi inviare denaro a qualcun altro all’interno di Twitter?” disse l’esecutivo. Ha anche discusso di come gli utenti saranno in grado di prelevare denaro da Twitter collegando i loro conti bancari, alludendo a un sistema simile a PayPal, che ha contribuito a fondare. La società potrebbe anche offrire un “conto del mercato monetario estremamente interessante”, nonché carte di debito e di credito, se le cose funzionano bene.

Questo è solo uno dei cambiamenti che Musk ha pianificato per il social network. L’abbonamento Twitter Blue da $ 8 al mese che offre agli utenti l’accesso alla verifica istantanea dell’account è stato uno dei primi cambiamenti che ha implementato dopo aver rilevato l’azienda. Twitter verificherà ancora enti governativi, celebrità, editori e altri personaggi pubblici con un secondo segno di spunta grigio “ufficiale”, ma i grandi segni di spunta blu sono ora riservati agli abbonati paganti. Questo segno di spunta non pagato è iniziato ieri prima che Twitter interrompesse la sua distribuzione e lo ritirasse per concentrarsi prima su “enti governativi e commerciali”.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Tutti i prezzi sono corretti al momento della pubblicazione.


Leave a Comment