verso primo ok a commissione d’inchiesta bicamerale sul femminicidio

La commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato all’unanimità il testo unificato di istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta bicamerale sul Femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere. Adesso il testo è in attesa dei pareri delle commissioni interessate. Domani dovrebbe approdare nell’aula di palazzo Madama e poi passare alla Camera. E proprio, giovedì 24, è in programma a Palazzo Madama la presentazione della relazione conclusiva. All’iniziativa, che è stata promossa dalla senatrice del Pd Valeria Valente, già presidente della Commissione, porterà i suoi saluti la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, dopo l’apertura dei lavori a cura del Presidente del Senato Ignazio La Russa. 

“Il nostro lavoro come Commissione d’inchiesta sul Femminicidio è stato sempre condiviso da tutte le parti ed è un’eredità importante e ingombrante. Domani in Aula dovrebbe arrivare la proposta di Istituzione sulla nuova Commissione d’inchiesta, che vorremmo fosse bicamerale”, ha dichiarato la senatrice Valente, già presidente della Commissione d’inchiesta sul Femminicidio, intervenuta all’incontro “Sportello donna h 24. 13 anni di pratica di eccellenza”, organizzato dalla cooperativa Befree e tenutosi oggi nell’aula magna del Padiglione Puddu dell’ospedale San Camillo di Roma.    

“Io credo moltissimo nel rapporto tra dentro e fuori le Istituzioni e sento di voler sostenere il lavoro straordinario della cooperativa Befree- ha proseguito Valente- Fa bene che esistano realtà così disinteressate e sempre schierate con passione dalla parte di chi ha bisogno. Il vero dramma della rete antiviolenza è che lo Stato non la riesce a supportare in maniera adeguata garantendo stabilità. Per accogliere una donna che ha subìto violenza non ci si improvvisa, ci vogliono personalità molto specifiche. La violenza sulle donne purtroppo è un fenomeno strutturale: anche la risposta deve essere strutturale, se vogliamo fronteggiare e sconfiggere questo fenomeno. Mi auguro che l’eredità della Commissione sia una parte di un percorso importante”, ha concluso.

Leave a Comment