Esports Awards a Torino, Valorant è il preferito dal pubblico

IIDEA, l’associazione del settore dei videogiochi in Italia, ha annunciato i vincitori degli Italian Esports Awards (IEA), il premio che celebra le eccellenze del mondo degli Esports in Italia, la cui cerimonia di premiazione si è tenuta all’interno di OGR Torino, la location che ospita la terza edizione di Round One. La serata, alla presenza addetti ai lavori in rappresentanza dei principali player del settore, è stata condotta da Bryan Ronzani (speaker radiofonico e presentatore) e Virginia Gambatesa, content creator specializzata in tutto ciò che è cultura pop, dal disegno, al cinema ai videogame. La giuria degli Italian Esports Awards, composta da Alessandro “Stermy” Avallone, Cecilia “Aithusa” Ciocchetti, Dimitri “Noodlez” Zografos, Francesco “Deugemo” Lombardo, Riccardo “Tropic” Lichene, Selene “Nancydrew” Mauretto e Simone “AKirA” Trimarchi, ha selezionato i vincitori di ciascuna delle categorie in gara, ad eccezione del People’s Choice: Esports Game of the Year che è stato scelto dal pubblico. Anche quest’anno il pubblico ha avuto la possibilità di eleggere il People’s Choice: Esports Game of the Year. Gli appassionati hanno votato attraverso il sito dell’evento uno dei dieci titoli in lizza per il premio, i giochi più trasmessi su Twitch nel 2021 dai primi 10.000 canali in lingua italiana ordinati per ore guardate, e hanno eletto Valorant come miglior gioco esports dell’anno.

Nella categoria Best Italian Competitive Team ha primeggiato Macko Esports, mentre il premio Best Italian Organization, novità di questa edizione, è stato assegnato a Reply Totem. La statuetta di Best Italian Player è andata nelle mani di Marco “Vengeur” Ragusa. Il Best Italian Caster di questi Italian Esports Awards è invece Roberto “Kenrhen” Prampolini. Nella nuova categoria Best Gaming Audio Campaign, che ha premiato la migliore attivazione su Spotify, ha invece primeggiato Sony Interactive Entertainment Italia (PlayStation) con il suo Progetto Gran Turismo 7. Nella competizione per il Best Italian Event hanno avuto la meglio le PG Nationals di Rainbow Six Siege; per la categoria Best Italian Commercial Activation la scelta è caduta su Gucci x FACEIT con la FACEIT Gaming Academy. Tra i finalisti del Best Italian Content Creator è stato incoronato vincitore Riccardo “Piz” Pizzinelli; tra i titoli in lizza per decretare l’Esports Game of the Year ha primeggiato Counter Strike: Global Offensive.

Leave a Comment