Gotham Knights, la recensione – Adnkronos.com

Batman è morto, ma Gotham non è ancora perduta: a difesa della città ci sono i suoi eredi, i cavalieri di questo titolo, un progetto coraggioso di WB Games Montreal che ha deciso di ambientare un action game nel mondo del Cavaliere Oscuro senza il suo principale protagonista. Nightwing, Batgirl, Cappuccio Rosso e Robin sono gli eroi di questo gioco, istruiti e armati da Batman per continuare a mantenere l’ordine a Gotham, e dietro le loro identità ci sono Dick Grayson, Barbara Gordon, Jason Todd e Tim Drake, caratterizzati con grande attenzione ai comic originali e calati in una trama che esplora la perdita della guida e la rinascita del gruppo. La storia di Gotham Knights, sebbene non lunghissima, si dipana lungo l’esperienza di quattro diversi punti di vista: per questo il gioco regala una certa longevità nonostante la brevità della campagna principale, strutturata in un classico open world a zone nel quale decidere a quale missione dedicarsi di volta in volta. La sfida principale vedrà coinvolti cattivi celebri della saga, quali Harley Quinn, Mr. Freeze e Clayface, nonché la minacciosa Corte dei Gufi.

In un gioco corale come questo, un gameplay che pure ricorda molto Arkham Knight o Spider-Man di Insomniac Games si concede un po’ di innovazione con un multiplayer cooperativo per due giocatori che permette di affrontare insieme qualsiasi missione del gioco principale. Anche se mancano mosse da combattimento di gruppo vere e proprie, il risultato è molto divertente e permette di affrontare in modo più efficace il livello di sfida del gioco, sempre molto alto. Il sistema di combattimento è davvero molto simile a quello della serie Arkham, anche se ognuno dei quattro protagonisti ha uno stile proprio. Possono essere aggiunte varie abilità accumulando esperienza, e il gioco offre anche alternative agli scontri a viso aperto con diverse sezioni stealth che richiedono di muoversi nell’ombra. E per tutti i fan dell’Uomo Pipistrello e dei suoi scagnozzi non manca una moltitudine incredibile di collezionabili, a cominciare da costumi personalizzabili in ogni dettaglio.

Gotham Knights esce, oltre che su PC, solamente su console di ultima generazione. E sicuramente le ambientazioni e i personaggi sono molto ricchi e definiti, ma stupisce vedere come non si sia riusciti ad andare oltre i 30 frame al secondo di fluidità, e neppure sempre troppo stabili. Il gioco rallenta in modo vistoso in più di un’occasione, denunciando un lavoro di ottimizzazione lontano dall’essere perfetto. Peccato, perché artisticamente il lavoro svolto è molto buono. Tutto il progetto, in generale, è un action RPG a mondo aperto molto solido, con un gameplay fluido e ottimi combattimenti, nonché una trama avvincente e personaggi della lore di Batman ben caratterizzati per essere tradotti in protagonisti di un videogioco. Da prendere seriamente in considerazione per partite in co-op, il campo in cui questo gioco si differenzia dalla concorrenza.

Formato: PS5 (versione testata), PC, Xbox Series X|S Editore: Warner Bros Games Sviluppatore: WB Games Montreal Voto: 7/10

Leave a Comment