Le riunioni su Teams saranno in realtà virtuale

Nel corso della conferenza annuale Connect di Meta, Mark Zuckerberg ha ufficializzato la partnership con Microsoft per stravolgere il modo in cui vengono condotte le riunioni. La partnership prevede l’utilizzo di Mesh for Microsoft Teams sui dispositivi per la realtà virtuale Meta Quest. L’obiettivo è quello di riunirsi su Teams dalla scrivania di casa come se si fosse di persona in ufficio semplicemente indossando il visore di Meta. “Mentre il lavoro di persona si riduce, vogliamo che tutti abbiano la possibilità di sentirsi presenti”, ha aggiunto il CEO di Meta. Meta sfrutterà Horizon Workroom per costruire un ufficio virtuale nel metaverso, naturalmente tenendo in considerazione anche tutte le possibili applicazioni legate alla formazione di nuovi lavoratori e specialisti tecnici che la realtà virtuale e mista offrono alle aziende. “Mesh for Teams si basa su anni di ricerche e innovazioni di Microsoft Cloud, da Azure Digital Twins a Dynamics 365 Remote Assist e alle riunioni video di Teams. È stato pensato per aiutare le persone a riunirsi in modo virtuale da qualsiasi dispositivo, compresi smartphone, laptop e cuffie per la realtà mista. Mesh for Teams con i dispositivi Meta Quest Pro e Meta Quest 2 consentirà alle persone di connettersi e collaborare come se fossero di persona”, recita il comunicato di Microsoft.

Leave a Comment