Netflix registra un terzo trimestre mostruoso con 2,4 milioni di nuovi abbonati

Dopo un inizio di anno difficilissimo che ha costretto il management a intraprendere cambiamenti drammatici all’interno dell’azienda e dell’intero settore dello streaming, Netflix registra nel terzo trimestre un incremento di 2,4 milioni di abbonati. Lo scorso martedi, appena dopo la chiusura dei mercati, sono stati pubblicati i dati relativi al terzo trimestre e in una lettera rivolta agli investitori, la compagnia torna a puntare sui contenuti e sulla forza di questi ultimi come motore per la crescita. “Dopo un primo semestre difficile, riteniamo di essere sulla buona strada per riprendere con forza il nostro percorso di crescita”, recita la newsletter per gli investitori. “La chiave è accontentare i membri. Ecco perché ci siamo sempre concentrati sulla vittoria della competizione per la visualizzazione ogni giorno. Quando le nostre serie e i nostri film entusiasmano i nostri membri, lo dicono ai loro amici e più persone guardano poi si uniscono e rimangono con noi”.

Il volano per la ripresa tornano ad essere, quindi, una serie di grandi successi guidati da Dahmer – Monster: The Jeffrey Dahmer Story, la quarta stagione di Stranger Things (la seconda metà della stagione ha debuttato proprio all’inizio del trimestre), il procuratore straordinario Woo di matrice coreana, il thriller di spionaggio da 200 milioni di dollari The Grey Man e il dramma romantico Purple Hearts. Naturalmente anche l’introduzione di un pacchetto base con pubblicità ha fatto la sua parte permettendo a Netflix di registrare introiti superiori alle attese con una crescita del reddito operativo e degli abbonati.

Il coinvolgimento degli utenti, una delle nuove metriche recentemente introdotte da Wall Street, ha superato in modo deciso i concorrenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito rispettivamente con il 7,6% e l’8,2% di visualizzazioni. “I nostri concorrenti stanno investendo molto per aumentare gli abbonati e il coinvolgimento, ma costruire una grande attività di streaming di successo è difficile: stimiamo che stiano tutti perdendo denaro, con perdite operative combinate nel 2022 ben oltre $ 10 miliardi, contro l’utile operativo annuo di Netflix tra i 5 e i 6 miliardi di dollari”, afferma la società in una nota. Netflix ha registrato un fatturato di 7,93 miliardi di dollari, in aumento del 5,9% annuo.

Leave a Comment